conto corrente, aumenti, legge ci bilancio, tredicesima , legge di bilancio, conto corrente, soldi, banche, legge di bilancio,

Fisco, controlli sui conti correnti Unicredit, Bnl e Sanpaolo

 

Sono ore di tensione per il Fisco dopo l’annuncio di controlli pi๠efficaci per i correntisti dei principali istituti di credito nazionali. I conti correnti

conto corrente, aumenti, legge ci bilancio, tredicesima , legge di bilancio, conto corrente, soldi, banche, legge di bilancio,

I conti correnti di Unicredit, Bnl e Intesa Sanpaolo diventano il bersaglio del fisco italiano: èquanto si prevede dopo l’ok dell’Agenzia delle Entrare intenzionata a effettuare verifiche accurate sui principali istituti di credito nazionali. In sostanza da adesso in poi sarà  possibile confrontare il reddito dichiarato con il conto del contribuente.

Lotta all'evasione per ridurre il carico fiscale sui contribuenti deboli

Evasione fiscale, in arrivo controlli su 230mila contribuenti

Saranno ben 230mila i controlli che scatteranno nel corso del triennio 2018/2020 con l’obiettivo dichiarato di contrastare efficacemente l’evasione fiscale, piaga del nostro Paese. 

Lotta all'evasione per ridurre il carico fiscale sui contribuenti deboli

La convenzione stipulata fra l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza prevede non solo i controlli, ma anche il potenziamento della compliance, vale a dire le procedure amichevoli per tentate di contrastare il pi๠efficacemente possibile l’Iva. 

prelievi, contante, usara, conto corrente, soldi, liti fiscali, soldi evasione fiscale, flax tax, usura

Fisco, come funzionano i nuovi controlli

Nuovi controlli in vista per i contribuenti italiani: l’Agenzia delle Entrate ha confermato di voler effettuare una serie di nuovi controlli sui movimenti sul conto corrente facendo riferimento ai movimenti mensili di accrediti e prelievi. Sotto controllo ci sarebbero in particolare tante richieste di giustificazioni da parte delle Entrate per il momento sull’anno 2014 e successivamente per gli altri anni. 

prelievi, contante, usara, conto corrente, soldi, liti fiscali, soldi evasione fiscale, flax tax, usura

Sotto controllo, i movimenti giornalieri che risultano superiori a 1000 euro e quelli mensili superiori a 5000 euro. 

bonus verde, bonus, valvole termostati che, bonus mobili, casa, fisco, bonus prima casa Condizioni per l'esclusione dal bonus sulle assunzioni agevolate

Ecobonus, arrivano i controlli dell’ENEA

Scattano i controlli dell’ENEA per verificare che effettivamente ci sia la sussistenza dei requisiti necessari per fruire dei vantaggi dell’Ecobonus: il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che lancia i controlli èstato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed èvolto a verificare che i contribuenti che abbiano usufruito delle detrazioni fiscali del 50% e del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici siano di fatto in possesso dei requisiti richiesti dalla Legge.

bonus verde, bonus, valvole termostati che, bonus mobili, casa, fisco, bonus prima casa Condizioni per l'esclusione dal bonus sulle assunzioni agevolate

Il Decreto prevede che entro e non oltre il 30 giugno di ogni anno l’ENEA sottoponga alla Direzione generale per il mercato elettronico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, il nucleare del Ministero dello Sviluppo Economico, un programma di controlli a campione sugli interventi che siano stati conclusi entro il 31 dicembre dell’anno precedente. I controlli a campione potranno essere effettuati in un limite massimo dello 0,5% delle istanze pervenute. 

banche web

Movimenti bancari, controlli sopra i 10mila euro

Scattano nuovi obblighi di comunicazione per prelievi e per versamenti sopra i 10mila euro al mese. Questo èquanto viene previsto dal documento Istruzioni in materia di comunicazioni oggettive che èstato pubblicato sul sito della Banca d’Italia e sottoposto a consultazione pubblica: nel documento vengono riportate le istruzioni con cui l’Unità  di Informazione Finanziaria per l’Italia èpronta a disciplinare le comunicazioni oggettive.

banche web

Le indicazioni previste sono rivolte alle banche, alle poste, agli istituti di moneta elettronica e agli istituti di pagamento “dando prima attuazione all’articolo 47 del decreto legislativo 21 novembre 2007, numero 231 come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2017, numero 90”.