L'Italia ha la pressione fiscale più alta del mondo

CGIA, aumentata la pressione fiscale reale

 

La pressione fiscale reale? àˆ bel pi๠alta rispetto alla pressione fiscale ufficiale: lo confermano i dati della CGIA Mestre secondo cui la pressione fiscale reale sia sei punti pi๠alta di quella ufficiale dato che a gravare cui cittadini c’ anche il sommerso. 

L'Italia ha la pressione fiscale pi๠alta del mondo

I livelli sono praticamente record, arrivati, secondo le stime della CGIA di Mestre, al 48%, 6 punti in pi๠rispetto al dato ufficiale, che solo nel 2018 era attestato al 42,1%. 

Ma come èpossibile un aumento del genere? Semplice da chiarire: se da una parte sono diminuite le tasse, dall’altra sono invece aumentate le tariffe e sui contribuenti onesti grava il peso del “nero”.

tasse, scadenze fiscali febbraio 2017

Fisco, il primo tax day dell’anno 

 

Lunedଠ17 giugno 2019: una data da ricordare in effetti visto che si tratta del primo tax day dell’anno per le imprese e per le famiglie. Una giornata che frutterà  all’Erario circa 32,6 miliardi di euro come stimato dalla Cgia di Mestre. 

tasse, scadenze fiscali febbraio 2017

La scadenza per le famiglie e le imprese èquella dell’acconto dell’Imu/Tasi da versare per le seconde-terze case e per gli immobili strumentali: acconti della prima rata che frutteranno entrate per circa 9,9 miliardi. 

E gli imprenditori dovranno versare invece al fisco le ritenute Irpef dei dipendenti e dei collaboratori per circa 12 miliardi. 

euro, soldi, bonus imperf

Cgia, con aumento Iva, rischio di aumento dell’evasione fiscale 

Proprio perchè siamo in piena campagna elettorale Di Maio e Salvini non possono limitarsi ad affermare che l’Iva non aumenterà . Devono dirci anche dove troveranno le risorse per evitare l’incremento d’imposta. Diversamente, i loro impegni non appaiono credibili, avvalorando cosଠla tesi di coloro che prevedono una stangata fiscale a partire dall’inizio del 2020.

euro, soldi, bonus imperf

Questo èl’appello lanciato da coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo.

spese, istat

Cgia, la stangata in arrivo per cittadini e imprese

Stangata in arrivo per cittadini e imprese: questo almeno èquando annuncia l’Ufficio studi della Cgia secondo cui a partire dal 2019 gli italiani rischieranno di pagare almeno un miliardo in pià¹.

Le previsioni, poco rosee in realtà , vengono confermate dal fatto che l’aumento arriverebbe in seguito alla rimozione del blocco delle aliquote dei tributi locali come stabilito dalla Legge di bilancio. 

spese, istat

Tra Irap, Imu, Tasi e addizionali Irpef, famiglie e imprese versano a Regioni ed enti locali oltre 60 miliardi di euro all’anno – spiega – l’incidenza di questo importo, sul totale delle entrate tributarie, èpari al 12% e, purtroppo, èdestinato ad aumentare. 

assegno di ricollocazione, naspi

Cgia, arriva il prelievo sulle tredicesime

Milioni di italiani, dipendenti privati e pubblici, si accingono a incassare la tredicesima che verrà  associata al tradizionale stipendio di dicembre: non èun caso che arrivi alla fine dell’anno per poter adeguatamente rilanciare i consumi in occasione delle feste di Natale. 

assegno di ricollocazione, naspi

Grazie alla gratifica natalizia si spera che a far festa siano anche i piccoli commercianti e le botteghe artigiane. àˆ vero che una buona parte di questa mensilità  sarà  spesa nel mese di dicembre per pagare la rata del mutuo, le bollette, il saldo dell’Imu/Tasi sulla seconda abitazione e la Tari (tributo per l’asporto e lo smaltimento dei rifiuti), ma èaltrettanto auspicabile che la rimanente parte venga utilizzata per far ripartire i consumi interni.