certificazione unica,, modelli 2018, rimborso irpef, tasse, modello 730/2017, spese sanitarie 2017

Precompilata 2018, i documenti da conservare

 

Va inviata entro il 23 luglio, la dichiarazione dei redditi, il 730/2018, fornito anche quest’anno dall’Agenzia delle Entrate che ricorda anche quali siano i documenti importanti da conservare.

certificazione unica,, modelli 2018, rimborso irpef, tasse, modello 730/2017, spese sanitarie 2017

Nel caso in cui ci si affidi a un Centro di assistenza fiscale (CAF) o a un professionista, sarà  loro compito apporre un visto di conformità  e risponderanno ad eventuali errori e omissioni. Per quanto riguarda invece le note relative all’autocertificazione, la responsabilità  di eventuali errori ricade direttamente sul contribuente.

certificazione unica,, modelli 2018, rimborso irpef, tasse, modello 730/2017, spese sanitarie 2017

730, quando arrivano i rimborsi

àˆ tempo di rimborsi e in occasione della presentazione del 730 precompilato, l’Agenzia delle Entrate invita i contribuenti, anche quelli che si avvalgono dell’assistenza fiscale dei Caf e dei professionisti abilitati, le modalità  e i tempi del rimborso.

certificazione unica,, modelli 2018, rimborso irpef, tasse, modello 730/2017, spese sanitarie 2017

A partire dalla retribuzione di luglio, l’Agenzia ricorda che il datore di lavoro o l’ente pensionistico dovrà  aver cura di effettuare i rimborsi relativi all’Irpef e alla cedolare secca o trattenere le somme o le rate che sono state dovute come saldo e “primo acconto relativi all’Irpef e alla cedolare secca, di addizionali regionale e comunale all’Irpef, di acconto del 20% su taluni redditi soggetti a tassazione separata, di acconto all’addizionale comunale all’Irpef”. 

modello 730, detrazione

Spese odontoiatriche, come portarle in detrazione

àˆ tempo di modello 730/2018 e di Redditi: anche quest’anno èpossibile poter èpossibile detrarre anche le spese per gli interventi odontoiatrici che siano state sostenute nel corso dell’anno 2017.

modello 730, detrazione

Per poterle portare in detrazione, le spese dovranno essere indicate compilando il Quadro E, nello specifico il rigo E1: potranno essere detratte le spese dentistiche per i trattamenti per poter migliorare lo stato dei denti, le spese per terapie specialistiche, per gli esami di laboratorio, ma anche per i controlli sulla salute della persona.

certificazione unica,, modelli 2018, rimborso irpef, tasse, modello 730/2017, spese sanitarie 2017

730/2017, quali sono i casi di esonero

Lunedଠ24 luglio èil termine ultimo per poter presentare il 730/2017 precompilato attraverso l’invio telematico, attraverso il centri Caf e altri intermediari abilitati, purchè abbiano già  inviato entro il 7 luglio scorso almeno l’80% delle dichiarazioni a loro carico.

tasse, modello 730/2017, spese sanitarie 2017

Ma chi deve presentare il 730 e quali sono i casi di esonero? L’Agenzia delle Entrate rende noto che il 730 deve essere presentato da chi abbia conseguito redditi nell’anno 2016 e da chi non rientri nei casi di esonero, da chi ha percepito redditi derivanti dalla locazione di fabbricati  (con cedolare secca).

 

 

scuola, personale ata, scuola,

Scuola, tutte le spese da portare in detrazione con il 730

Novità  in vista per la precompilata per quanto riguarda le spese dei ragazzi: con il nuovo 730 del 2017 sarà  possibile detrarre nuovi costi delle spese scolastiche sostenute nell’anno di imposta 2016. E vengono incluse anche le spese per la mensa e le gite scolastiche. 

scuola

Secondo i dati riportati dalla circolare, potrà  essere effettuata una detrazione pari al 19% sulle spese per le gite scolastiche cui partecipati gli studenti.