Scudo fiscale: gli effetti sui reati tributari (prima parte)

banca alle isole cayman

Il Senato della Repubblica ha approvato una serie di modifiche allo schema di decreto-legge sul rientro agevolato dei capitali irregolarmente esportati o detenuti all’estero (il famoso “scudo fiscale”), e presumibilmente la Camera apporrà  la sua fiducia, cosicchè il testo uscito da Palazzo Madama si puಠgià  ritenere definitivo.

Si possono cosଠtrarre una serie di conclusioni sulla manovra complessiva, a partire dagli effetti che lo scudo comporta in termini di illeciti penali compiuti in ambito tributario.

Giro di vite sui patrimoni all’estero

san marino

Intervistato da Radio 3, il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, ha parlato a lungo dello scudo fiscale per il rientro dei capitali illecitamente detenuti all’estero.

Siamo ormai in dirittura d’arrivo per quanto riguarda l’emanazione di una circolare dell’Agenzia, nel quale saranno chiariti i vari punti oscuri della procedura che sono stati segnalati in queste settimane dalle associazioni di categoria, affinchè al momento dell’avvio della procedura non sorgano intoppi interpretativi.

Scudo fiscale per il ritorno dei capitali all’estero

soldi

In un fuoco di polemiche, èstato presentato un emendamento della maggioranza alla manovra estiva, in questi giorni sottoposta all’iter parlamentare di conversione in legge. Occorre premettere che fino all’approvazione definitiva l’emendamento potrebbe essere sempre modificato o ritirato; dunque, nelle prossime settimane occorrerà  tenersi aggiornati su possibili variazioni.