famiglia, assegni familiari

Assegni familiari, anche i commercialisti sono abilitati 

L’INPS si rivolge di norma a tutti gli intermediari abilitati, tra cui ci sono ovviamente sempre i commercialisti.

Questo il chiarimento dell’Istituto di Previdenza Sociale che spiega come anche i commercialisti iscritti all’Albo siano abilitati per la trasmissione delle richieste per gli assegni familiari (ANF) dei lavoratori amministrati. 

famiglia, assegni familiari

Anticipata dal CNDCEC, la novità  arriva in seguito alla revisione delle modalità  di trasmissione delle domande dei lavoratori dipendenti. 

A partire dallo scorso 1 aprile 2019 le richieste di assegno per il nucleo familiare che provengono da lavoratori del settore privato non agricolo devono essere necessariamente presentate all’INPS attraverso l’invio in modalità  telematica. 

Commercialisti, annunciato lo sciopero fra aprile e maggio

I commercialisti sono oberati di lavoro e di scadenze che si sovrappongono e annunciano uno sciopero: il comunicato diffuso da due associazioni di categoria, ADC e ANC, informa che i commercialisti si asterranno dal lavoro nei giorni compresi fra il 29 aprile e il 3 maggio 2019. Una proclamazione, quella dello sciopero, che cerca di richiamare l’attenzione delle istituzioni sulla scia delle difficoltà  per il lavoro in vista delle numerose scadenze d’imposta. 

Il comunicato riporta l’attenzione sulla annunciata proroga al 30 aprile dello spesometro e dell’esterometro da parte del Sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci: nonostante l’annuncio manca ancora oggi il provvedimento ufficiale  che informi dello slittamento della scadenza. 

spesometro , fatturazione elettronica , spessimetro, fatture e corrispettivi, tasse

Proroga dello spesometro al 31 marzo, la richiesta dei commercialisti

Per il momento la scadenza dello spesometro èfissata al 28 febbraio 2019, ma in effetti potrebbe presto arrivare la proroga. 

A chiedere la proroga ANC e ADC per conto dei commercialisti che si trovano davanti al caos non indifferente causato dall’introduzione della fatturazione elettronica entrata in vigore a partire da 1 gennaio. 

spesometro , fatturazione elettronica , spessimetro, fatture e corrispettivi, tasse

Non mancano numerosi problemi generati dai malfunzionamenti del SdI che hanno causato anche qualche problema nel rispetto degli altri adempimenti considerando che a febbraio ci sono altri adempimenti da rispettare come l’esterometro e lo spesometro, le Lipe del quarto trimestre 2018 e la comunicazione delle spese per il 730. 

tasse, scadenze fiscali febbraio 2017

Commercialisti, con la manovra stangata da 13 miliardi

Una stangata del valore di 13 miliardi nell’arco di tre anni: questo  èil monito lanciato dal Consiglio nazionale dei commercialisti in merito alla manovra economica formata ieri sera dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo l’ok della Camera. 

tasse, scadenze fiscali febbraio 2017

Lo studio dei commercialisti d’altra parte non fa che confermare l’aumento della pressione fiscale che era già  stato ipotizzato dall’ufficio parlamentare di bilancio nel triennio 2019-2021.

spesometro , fatturazione elettronica , spessimetro, fatture e corrispettivi, tasse

Fatturazione elettronica, èguerra di posizioni fra i commercialisti

La fatturazione elettronica? A meno di due settimane dall’entrata in vigore, fissata al 1 gennaio 2019, la fatturazione elettronica continua a dividere i commercialisti italiani, fermi su posizioni totalmente diverse.

spesometro , fatturazione elettronica , spessimetro, fatture e corrispettivi, tasse

Da una parte  l’Associazione Nazionale Commercialisti (ANC) avanza la richiesta di differimento dell’entrata in vigore della fatturazione elettronica, dall’altra l’Associazione italiana dottori commercialisti (AIDC) si dissocia alla stessa richiesta. Secondo l’AIDC un eventuale differimento o proroga non comporterebbe benefici al settore.