Assegni familiari, anche i commercialisti sono abilitati 

di Fabiana Commenta

L’INPS si rivolge di norma a tutti gli intermediari abilitati, tra cui ci sono ovviamente sempre i commercialisti.

Questo il chiarimento dell’Istituto di Previdenza Sociale che spiega come anche i commercialisti iscritti all’Albo siano abilitati per la trasmissione delle richieste per gli assegni familiari (ANF) dei lavoratori amministrati. 

Anticipata dal CNDCEC, la novità arriva in seguito alla revisione delle modalità di trasmissione delle domande dei lavoratori dipendenti. 

A partire dallo scorso 1 aprile 2019 le richieste di assegno per il nucleo familiare che provengono da lavoratori del settore privato non agricolo devono essere necessariamente presentate all’INPS attraverso l’invio in modalità telematica. 

Prima del 1 aprile le domande potevano essere inoltrate dai lavoratori stessi, purché in possesso di PIN e di SPID o di Carta Nazionale dei Servizi e ovviamente anche dai patronati e intermediari dell’Istituto stesso. Successivamente l’INPS ha deciso di estendere la possibilità di invio anche ai dottori commercialisti e agli esperti contabili purché iscritti all’Albo.

Stando così le cose resta inalterata la possibilità di poter presentare domanda ANF online anche tramite Patronati, ma sarà anche possibile ricorrere alla delega ai professionisti, a cui i cittadini potranno rivolgersi per effettuare l’inno telematico delle loro domande ANF: rientrano nella categoria quindi commercialisti e consulenti del lavoro. 

Un cambiamento, quello dell’Inps che raccoglie le proposte dei commercialisti visto che l’ente di patronato era stato indicato come l’unico intermediario abilitato all’inoltro della domanda di ANF per conto dei lavoratori, ma anche precludendo la possibilità  commercialisti, avvocati e consulenti la possibilità di operare in tal senso. 

ASSEGNI FAMILIARI, DAL 1 APRILE SOLO INVIO ONLINE 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>