Impugnazione del licenziamento, la sentenza della Corte di Cassazione

di Fabiana Commenta

 Impugnazione del licenziamento da parte del lavoratore: è la sentenza n. 20006/2017 della Corte di Cassazione a segnare un precedente in merito. In sostanza se il lavoratore in seguito al licenziamento, firma il verbale di conciliazione con l’azienda, accetta automaticamente che sia conclusa la materia del contendere e al tempo stesso il gesto annulla anche una eventuale sentenza che era già stata emessa precedentemente al verbale poi firmato.

lavoro assunzioni, lavoro cassazione,

La sentenza della Cassazione ha preso in esame il ricorso di un lavoratore che aveva  già impugnato il licenziamento imposto dal datore di lavoro, ma che era stato accolto subito dalla sentenza di primo grado e che aveva già previsto la reintegrazione del posto di lavoro.

Prima dell’appello però il lavoratore aveva deciso di sottoscrivere con l’azienda un verbale di conciliazione in sede sindacale (art. 411 c.p.c.): con il verbale il lavoratore andava a ricevere l’incentivo all’esodo e rinunciava espressamente ad impugnare il licenziamento. La questione sarebbe finita qui pertanto.

Dopo un accordo del genere la Corte d’appello dichiarava cessata la materia del contendere. Il lavoratore a quel punto si era rivolto alla Suprema Corte al fine di ricevere la contribuzione già riferita alla sentenza di reintegra pattuita.

LICENZIAMENTO, IL DECALOGO SUGLI STATALI

A questo punto è arriva la sentenza che ha chiarito che la firma dell’accordo raggiunto precedentemente tra azienda e lavoratore faceva in modo tale che la sentenza di primo grado dovesse essere del tutto superata dal nuovo e definitivo assetto di interessi che entrambi le parti hanno scelto di dare alla controversia.

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>