spessimetro, proroga, Elenco clienti-fornitori spesometro 2012

Spesometro 2017, arriva la terza proroga?

Sta per scattare la scadenza della proroga per l’invio telematico dell’adempimento del primo semestre dello Spesometro 2017: dopo la proroga dal 16 al 28 settembre 2017 (arrivata con il comunicato del MEF), potrebbe arrivare la terza proroga visto che i problemi per i contribuenti e intermediari sembrano ben lontani dall’essere risolti.

spessimetro, proroga, Elenco clienti-fornitori spesometro 2012

Ancora oggi manca il software gratuito di compilazione e controllo dell’Agenzia delle Entrate, ma anche tutti coloro che hanno acquistato, pagando, gestionali da software house private fino a questo momento riescono a procedere con l’invio telematico dei file, ma con una procedura molto complessa che mette a rischio la scadenza da rispettare (la stessa di Fatture e Corrispettivi). 

Foto | Mario Tama/Getty Images News/Getty Images

Fac-simile contratto licenza d’uso software

Foto | Mario Tama/Getty Images News/Getty Images

Il seguente modello di contratto rappresenta un fac-simile della concessione della licenza d’uso di un software. Il contratto rappresenta infatti la richiesta per ottenere la concessione di applicativo software con cui il cliente si impegna a non cedere ad altri la licenza e sopratutto a non duplicarlo e distribuirlo illegalmente.

Software modello Unico 2013

agenzia-delle-entrate

Si chiama Fiscoonline, èun software e permette la compilazione del modello Unico 2013 tramite un semplice accesso con codice PIN rilasciato a richiesta del contribuente. Si tratta di un software disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate con il quale si possono inserire alcune informazioni della dichiarazione presentata per il precedente periodo d’imposta.

Black list, verso una proroga ad ottobre

In materia tributaria, le proroghe di scadenze già  fissate sono molto comuni; capita, infatti, sovente che motivi di carattere tecnico spingano a spostare in avanti la data ultima entro la quale provvedere ad un dato adempimento.

àˆ questo, con tutta probabilità , anche il caso dell’ultima dichiarazione fiscale tirata fuori dal cilindro nella manovra economica recentemente convertita in legge dal Parlamento: la comunicazione di tutte le operazioni intercorse con fornitori o clienti residenti nei paradisi fiscali e finanziari segnalati nelle famigerate liste nere (“black list”) elaborate a suo tempo dal ministero delle Finanze.

‘Tassa occulta’ per gli adempimenti fiscali

Quando si pensa alla pressione del Fisco sulle aziende italiane, ci si riferisce principalmente al peso legato alle imposte e contributi previdenziali che vanno pagati con molta frequenza.

In realtà , perà², esiste anche un secondo macigno la cui influenza non va affatto sottovalutata: si tratta del tempo e del denaro che vengono spesi per ottemperare ai numerosi adempimenti previsti dalla nostra legislazione.