Cassa integrazione 2012 scende a gennaio

Il trend 2012 per la cassa integrazione continua a far registrare un sensibile calo confermando quella che èstata la tendenza del 2011. L’Inps, Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, ha infatti reso noto che la CIG a gennaio del 2012 ha fatto registrare un calo pari a ben il 26,7%, in termini di ore autorizzate, rispetto al mese di dicembre del 2011.

Nel dettaglio, il mese corso le ore autorizzate di cassa integrazione sono state 55 milioni rispetto ai 75 milioni di ore del mese di dicembre del 2011. Bene anche il dato tendenziale con le ore di CIG che il mese scorso, rispetto al mese di gennaio del 2011, sono scese dell’8,5%.

Tiraggio cassa integrazione 2011

Da gennaio al mese di settembre del 2011 in Italia il tiraggio della cassa integrazione si èattestato sotto il livello del 50%, per la precisione al 46%; questo significa che meno della metà  delle ore autorizzate di cassa integrazione vengono poi effettivamente utilizzate dalle imprese.

Il dato èstato comunicato nella giornata di ieri dall’Inps, Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, che ha inoltre sottolineato come il dato sul cosiddetto “tiraggio” della cassa integrazione sia sostanzialmente stabile nei primi nove mesi del 2011 rispetto alla precedente rilevazione, quella riferita ai mesi da gennaio ad agosto del corrente anno.

Ammortizzatori sociali 2012 in deroga nella Regione Lombardia

Negli ultimi due anni, nella Regione Lombardia, gli ammortizzatori sociali in deroga hanno garantito la protezione sociale ed imprenditoriale di ben 21 mila aziende e ben 160 mila lavoratori. A metterlo in evidenza nei giorni scorsi èstata l’Amministrazione regionale in concomitanza con l’accordo sottoscritto con le parti sociali sull’utilizzo degli ammortizzatori sociali in deroga a valere sull’anno 2012.

Nel dettaglio, èstato siglato l’apposito Accordo Quadro che rafforza ancora di pi๠per il 2012 la finalità  di utilizzare la cassa integrazione in deroga per ricollocare i lavoratori di aziende in difficoltà  sul mercato del lavoro.

Cassa integrazione 2008-2011

3,3 miliardi dal mese di ottobre del 2008 allo stesso mese del corrente anno, il 2011. Stiamo parlando delle ore di cassa integrazione in Italia che sono state calcolate dalla CGIL nel suo Rapporto ottobre 2011 sulla cassa integrazione guadagni. Secondo le rilevazioni del pi๠grande Sindacato italiano, in cassa integrazione c’èancora stabilmente in Italia un esercito di lavoratori, ben mezzo milione che paga a caro prezzo la crisi e le politiche economiche e per il lavoro che non sono state messe in atto nel nostro Paese per far fronte ad una congiuntura difficilissima.

Dei complessivi 3,3 miliardi di ore di Cig, 2,1 miliardi riguardano la cassa integrazione straordinaria e quella in deroga, mentre i restanti 1,2 miliardi di ore sono rappresentate dalla cassa integrazione guadagni ordinaria.

Cassa integrazione ottobre 2011 in calo tendenziale e congiunturale

Nello scorso mese di ottobre in Italia sono state complessivamente autorizzate 2 milioni di ore di cassa integrazione guadagni. A darne notizia in data odierna, giovedଠ3 novembre del 2011, èstato l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) nel mettere in risalto come il dato sulla cassa integrazione guadagni (CIG) di ottobre del 2011 abbia fatto registrare un calo sia a livello congiunturale, ovverosia rispetto al mese precedente, quello di settembre del 2011, sia su base tendenziale, ovverosia rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Nel dettaglio il calo delle ore autorizzate di cassa integrazione guadagni (CIG) rispetto al mese precedente èstato pari al 4%, mentre rispetto al mese di ottobre del 2010 le ore autorizzate di cassa integrazione guadagni sono crollate di ben il 20,4% a conferma di come a livello produttivo, per le imprese, il peggio sia sostanzialmente alle spalle.