IMU, come usufuire delle esenzioni 

àˆ fissata al 17 giugno 2019 la scadenza per i versamento dell’acconto dell’Imu: anche queest’anno l’adempimento non riguarda la prima casa, a meno che non si tratti di un immobile di lusso. Ma esistono anche dei casi in cui siano previste delle esenzioni. 

vediamole. L’esenzione dal pagamento èprevista nei casi in cui la seconda abitazione viene equiparata a prima casa o ad abitazione principale. 

Aumento IMU appartamenti sfitti

L’esenzione scatta se le unità  immobiliari adibite ad abitazione principale di soci assegnatari che appartengono alle cooperative edilizie a proprietà  indivise.

imu, tasi,

Imu e Tasi, chi usufruisce delle esenzioni

Ancora poche ore a disposizione per poter versare la seconda rata, o saldo IMU TASI, le imposte sulle seconde case: c’ tempo fino al 17 dicembre per effettuare il versamento. 

Ma non tutti sono tenuti al versamento delle tasse sulle seconde case: vediamo i casi in sui èprevista l’esenzione dal pagamento e cioèi casi in cui la seconda abitazione viene equiparata a prima casa o ad abitazione principale. 

imu, tasi,

L’esenzione scatta quindi nel caso di unità  immobiliari adibite ad abitazione principale di soci assegnatari che appartengono alle cooperative edilizie a proprietà  indivise.

Esenzioni per marketing making e primary dealer

euro

Banca di Italia e Consob hanno comunicato mediante un messaggio congiunto l’adozione degli orientamenti che sono stati emanati dall’AESFEM, denominata anche ESMA, in merito al market making e del primary dealer. In particolare i due organismi italiani hanno adottato queste direttive imposte dal Regolamento UE n.236 del 2012 inerenti le vendite allo scoperto e alcuni parametri inerenti il credit default swap. Sono stati inoltre recepiti anche tutti i regolamenti in tema di esenzione di tutte le attività  a supporto degli scambi, il cosiddetto market making.

Calcolo acconto IMU giugno 2013

imu

Nelle scorse settimane il Governo italiano ha provveduto alla sospensione del versamento della prima rata di acconto IMU fino al 16 settembre 2013, che sarebbe altrimenti scaduta il prossimo 17 giugno 2013. Ovviamente il provvedimento si riferisce esclusivamente alle abitazioni principali. cioèla prima casa. Tutti i cittadini possessori di ulteriori immobili saranno costretti a provvedere al pagamento dell’IMU entro la data del 17 giugno 2013.  Non sarà  l’unico obbligo fiscale per questi soggetti, che dovranno anche versare le relative quote IRPEF che saranno comprensive delle addizionali regionali.

Esenzione contributiva sui rimborsi chilometrici sempre obbligatoria

La sentenza n° 2419/2012 della Corte di Cassazione avrebbe definitivamente chiarito l’annosa e controversia questione dell’obbligatorietà  della presentazione all’INPS, da parte del datore di lavoro, di adeguata scheda tecnico-analitica comprovante il diritto di godere dell’esenzione contributiva sui rimborsi chilometrici eventualmente corrisposti ai propri dipendenti.