consumi, tredicesima, shopping

Vendite di Natale 2018, cosmetici, giocattoli ed elettrodomestici

Cosmetici, giocattoli ed elettrodomestici: sono questi i prodotti al top delle vendite natalizie 2018 come confermato dall’Unione Nazionale Consumatori. Lo studio èstato condotto per stilare una top ten delle vendite natalizie 2018 prendendo i considerazione i dati Istat sulle vendite al dettaglio degli anni passati. 

consumi, tredicesima, shopping

Al primo posto si confermano i cosmetici, creme per il viso e il corpo e i prodotti per la cura della persona, mentre al secondo posto si confermano le vendite dei giocattoli, giochi, giocattoli e articoli sportivi e al terzo posto gli elettrodomestici praticamente televisori, tostapane, caffetterie elettriche, rasoi elettrici. 

Andamento delle vendite degli elettrodomestici nel 2011

Se qualcuno avesse intenzione di aprire una nuova attività  che permetta di realizzare dei buoni profitti per prima cosa èmeglio analizzare l’andamento macroscopico del mercato osservando nello specifico l’andamento del singolo settore al quale si nutre interesse.

Il settore degli elettrodomestici, che ha conosciuto un boom negli anni passati, sembra avere avuto il suo punto di massimo e ora pare sia alle prese con una curva discendente.

Difetti di fabbrica, si moltiplicano i casi

Il quotidiano “La Repubblica” ha pubblicato un’approfondita inchiesta su un problema di comune interesse nella vita quotidiana dei cittadini: i difetti di fabbrica.

Ad ognuno di noi, infatti, sarà  capitato almeno una volta nella vita di acquistare un manufatto difettoso fin dall’origine, o che smette di funzionare come si deve dopo le prime occasioni di utilizzo.

Fiducia dei consumatori in picchiata

Dopo un modesto incremento nei mesi scorsi, la fiducia espressa dai consumatori italiani torna a precipitare.

A dare una mazzata all’ottimismo dei nostri concittadini sono state la crisi di Eurolandia e la manovra economica varata nelle settimane scorse, che hanno diffuso la sensazione che l’uscita dal tunnel, data ormai per vicina, sia invece ancora distante all’orizzonte.