Bando apprendistato giovani fino a 29 anni

Il contratto di apprendistato agevola l’assunzione stabile dei giovani e combatte sia il lavoro nero, sia il precariato. E’ questa, in estrema sintesi, la posizione di Antonello Liori, Assessore al Lavoro della Regione Sardegna, il quale ha inoltre fatto presente come si continuerà  ad incentivare in Regione per i giovani lo strumento dell’apprendistato partendo da quello cosiddetto “personalizzante” e passando nel futuro per quello “qualificante” ed in “alta formazione”.

Questo perchè il 50% degli apprendisti poi viene assunto dalle aziende, ragion per cui con l’apprendistato da un lato si rafforzano le competenze dei giovani lavoratori, e dall’altro migliora quella che èla competitività  delle imprese.

Nuovo apprendistato nella Regione Lazio

Risorse per complessivi 35 milioni di euro, a valere sull’anno 2012, da mettere sul piatto per il sostegno alla formazione-lavoro, ed in particolare per il nuovo apprendistato a tre livelli. Succede nella Regione Lazio dove, per il primo livello dell’apprendistato, quello relativo al conseguimento della qualifica professionale, èin atto la trattativa per stipulare un’apposita convenzione tra la Regione Lazio, il Ministero del Lavoro e quello dell’Istruzione.

A darne notizia èstato il Governatore Polverini che al riguardo ha precisato come con il primo livello di apprendistato, e grazie ad un milione di euro di stanziamenti, sarà  possibile per i giovani di età  compresa tra 15 ed i 18 anni diventare operatori ai servizi di promozione ed accoglienza, oppure operatori della ristorazione.

Apprendistato professionalizzante in edilizia

Scadono alle ore 13 del 23 gennaio dell’anno 2012, nella Regione Sardegna, i termini per la partecipazione ad un Avviso pubblico da parte della agenzie formative operanti sul territorio sardo. L’Avviso, in particolare, riguarda l’istituzione, a valere sul contratto di apprendistato professionalizzante in edilizia, dell’apposito catalogo formativo al quale poi potranno accedere sia i tutor aziendali, sia gli apprendisti assunti oppure che saranno assunti entro e non oltre la data del 24 aprile del 2012.

La candidatura, da parte delle agenzie formative per il contratto di apprendistato professionalizzante in edilizia, deve essere finalizzata alla messa a punto di misure e di interventi per la formazione professionale dell’apprendista.

Incentivi PMI artigianato contratti apprendistato

E partito il 30 novembre scorso un importante bando pubblico finalizzato ad incentivare l’assunzione dei giovani lavoratori, con contratto di apprendistato, presso le imprese artigiane. Secondo quanto reso noto dalla Confartigianato, infatti, èpartito “AMVA”, il programma Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale che puಠfar leva su risorse finanziarie pari a ben 120 milioni di euro che potranno permettere ben 16 mila assunzioni di giovani apprendisti.

Nel dettaglio il Bando, che scade il 30 dicembre del 2012, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi, prevede la concessione alle imprese dell’artigianato di incentivi per l’assunzione di apprendisti come segue: 5.500 euro per ogni assunzione di giovani tra i 15 ed i 25 anni con la finalità  di assolvimento dell’obbligo di istruzione; oppure 4.700 euro per ogni assunzione di giovani con il contratto di apprendistato professionalizzante o, comunque, per il conseguimento di una qualifica da parte di giovani aventi un’età  compresa tra i 17 ed i 29 anni.

Novità  apprendistato 2012

Sgravi contributivi, ma anche risorse che, stanziate dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, garantiranno sostegno economico alle attività  di formazione dei giovani lavoratori apprendisti. Sono queste le novità  pi๠importanti, a valere dal 2012, che riguardano i contratti di apprendistato, e che agevoleranno i datori di lavoro che hanno un numero massimo di dipendenti pari a nove.

Tutte le novità  scattano in particolare con la Legge di Stabilità  recentemente approvata in Parlamento al fine di sostenere, agevolare ed incentivare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.