spesometro , fatturazione elettronica , spessimetro, fatture e corrispettivi, tasse

Fatture elettroniche, dal 1 luglio adesione al servizio consultazione e l’acquisizione  

Al via dal 1 luglio 2019 èpossibile aderire al servizio web dell’Agenzia delle Entrate per la consultazione e l’acquisizione delle proprie fatture elettroniche: sarà  possibile poter esprimere la propria opzione entro e non oltre il 31 ottobre. Sono previste modalità  differenti per le Partite IVA e i Codici Fiscali: per le Partite IVA la procedura èdisponibile presso apposita sezione del portale generale Fatture e Corrispettivi, mentre nel caso dei Codici Fiscali ènecessario visitare l’area riservata del portale dell’Agenzia delle Entrate. 

spesometro , fatturazione elettronica , spessimetro, fatture e corrispettivi, tasse

A partire dal 1 novembre il servizio sarà  a regime per tutti mentre: per le Partite IVA il servizio parte dal giorno dopo l’adesione, per i consumatori finali dal primo novembre.

euro, equitalia, rottamazione

Rottamazione ter, chi puಠaderire

Al via la Rottamazione ter entrata in vigore con la conversione legge del Decreto semplificazioni: c’ tempo fino al prossimo 30 aprile per poter presentare la domanda direttamente all’Agenzia delle entrate-Riscossione. 

euro, equitalia, rottamazione

Alla Rottamazione ter inoltre possono aderire tutti, anche chi non ha pagato entro il 7 dicembre le rate della rottamazione precedente. 

La rottamazione ter prevede il pagamento delle cartelle relative a debiti i debiti affidati alla riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017, senza il veramente delle sanzioni e interessi di mora, ma anche delle maggiorazioni previste dalla legge per le multe stradali. 

Compilazione del modello per l’adesione

fisco

Nel primo quadro del modello per l’adesione occorre indicare gli uffici destinatari della comunicazione, posto che, quando sono pi๠di uno, copia della stessa deve essere consegnata ad ognuno di loro.

Gli uffici in questione, ovviamente, sono quelli da cui èprovenuto l’invito al contraddittorio, hanno redatto il PVC o comunque sono coinvolti nel processo di definizione della situazione tributaria del contribuente.

Modello per l’adesione a PVC e invito al contraddittorio

agenzia-delle-entrate-logo

L’Agenzia delle Entrate ha emanato nei giorni scorsi l’ennesimo modello di comunicazione fiscale, con il quale il contribuente comunica all’Agenzia delle Entrate la sua decisione di aderire ai processi verbali di constatazione (PVC) e agli inviti al contraddittorio presso gli uffici della medesima Agenzia.

Il nuovo modello sostituisce quello emanato qualche mese fa e riferito soltanto all’adesione ai PVC.

Pregi e difetti del “forfettone” (seconda parte)

tax

Dal punto di vista delle imposte dirette, il discorso sulla convenienza èstremamente complesso. I “minimi” non pagano l’IRAP nè presentano la dichiarazione, ma èanche vero che mentre il discorso puಠessere interessante per gli imprenditori individuali, lo èmolto meno per i professionisti, per i quali, se sussistono i requisiti per aderire al “forfettone” sono comunque pressochè già  fuori dall’IRAP (a prescindere dall’adesione al regime), come hanno sancito prima la Corte di Cassazione e poi l’Agenzia delle Entrate; sul tema del rapporto fra IRAP e professionisti si rinvia ai numerosi articoli già  dedicati all’argomento.