Contratti di locazione, i codici tributo per la registrazione e il versamento dell’imposta di registro

di Fabiana Commenta

Dicembre è uno dei mesi più impegnativi da un punto di vista fiscale e si apre il 3 dicembre con la scadenza prevista del versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto che sono stati stipulati dal  1 novembre 2018, rinnovati tacitamente con decorrenza dal 01/11/2018

Sono tenuti al versamento, le parti contraenti di contratti di locazione e affitto che non abbiano optato per il regime della “cedolare secca”. 

contratti locazione

Il versamento deve essere effettuato con il modello “F24 versamenti con elementi identificativi” (F24 ELIDE). 

I titolati di partita IVA dovranno pagare necessariamente con modalità telematiche; i non titolari di partita Iva potranno pagare con modalità telematiche oppure presso Banche, Agenzie Postali, Agenti della riscossione

Ed ecco i Codici Tributo da utilizzare: 

  • 1500 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Imposta di Registro per prima registrazione
  • 1501 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Imposta di Registro per annualità successive
  • 1502 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Imposta di Registro per annualità successive
  • 1503 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Imposta di Registro per risoluzioni del contratto
  • 1504 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Imposta di Registro per proroghe del contratto
  • 1505 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Imposta di Bollo
  • 1506 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Tributi speciali e compensi
  • 1507 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione
  • 1508 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione
  • 1509 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Sanzioni da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi
  • 1510 – LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Interessi da ravvedimento per tardivo versamento di annualità e adempimenti successivi

Sono tenuti al versamento: 

Dipendenti, pensionati, persone fisiche non titolari di partita Iva, collaboratori coordinati e continuativi, lavoratori occasionali

Imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc.

Lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali

Società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati

Società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società

Istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie

Enti che non svolgono attività commerciali

Organi e amministrazioni dello Stato

Altri soggetti

 

CONTRATTI DI LOCAZIONE, ECCO I CODICI TRIBUTO

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Rispondi