spazzatura, tassa

Rimborso Tari, arriva il chiarimento del Ministero dell’Economia

TARI gonfiata dal Comune? Il contribuente ha il diritto al rimborso nel momento in cui riscontri di un calcolo errato della parte variabile della tassa sui rifiuti che èstato effettuato dal Comune o dal soggetto gestore del servizio.

Ma prima di poter conoscere la modalità  del rimborso èstato necessario attendere il chiarimento del  Ministero dell’Economia. 

spazzatura, tassa

Chiarimento che èregolarmente arrivato con una circolare del Mef che informa a chi spetta il rimborso.

La verifica del SISTRI comincerà  entro gennaio 2013

La verifica del SISTRI comincerà  entro gennaio 2013

Nonostante le insistenti voci che, sul delicato argomento oggi alla nostra attenzione, si sarebbero susseguite negli scorsi mesi il SIStema di controllo della Tracciabilità  dei RIfiuti, altrimenti e pi๠comunemente noto come SISTRI, non sarebbe stato ancora definitivamente accantonato dal Governo Monti che, grazie al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Corrado Clini, fa sapere di essere ancora interessato al progetto e di non voler, per il momento, percorrere altre strade alla ricerca delle pi๠differenti alternative (una delle quali sarebbe il Sistema Elettronico Tracciabilità  RIfiuti, altrimenti e pi๠comunemente noto come SETRI, proposto dalla Confederazione del Trasporto della Spedizione e della Logistica e dall’Associazione Nazionale Imprese Servizi Informatica Telematica Robotica Eidomatica).

Dettagli nuovo Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi

Dettagli nuovo Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi

Il Governo Monti, come ormai tutti gli italiani, purtroppo, certamente sapranno, avrebbe deciso di introdurre, allo scopo di arrestare l’avanzata della crisi finanziaria e garantire la ripresa economica, politica e sociale del Paese, di introdurre tutta una serie di nuove tasse, piuttosto che di reintrodurne di vecchie con una differente denominazione o, ancora, di modificare, radicalmente, quelle che già  oggi sarebbe attive nell’ordinamento italiano.

Proroga per il sistema di tracciabilità  elettronica dei rifiuti

A partire da luglio diventerà  operativa la rivoluzione chiamata SISTRI, il nuovissimo sistema di tracciabilità  elettronica dell’intera filiera dei rifiuti cui saranno tenuti ad iscriversi almeno seicentomila imprenditori italiani.

Fino ad allora, perà², continueranno a valere le norme previgenti e i vecchi adempimenti legati alla produzione e smaltimento dei rifiuti: fra loro c’ anche il MUD, il modello unificato di dichiarazione per i rifiuti.