Tares, aumento ultima rata dicembre 2013

di Fabrizio Martini Commenta

La scadenza dell'ultima rata della Tares è prevista per il prossimo 16 dicembre 2013; tale occasione dovrebbe rappresentare appunto l'ultimo appuntamento con la tassa rifiuti e servizi, anche se i comuni hanno la facoltà di far slittare una o più rate al prossimo anno di imposta, ovvero il 2014.

Tra le scadenze imposte e tasse 2013-2014 troviamo l’ultima rata della Tares. L’imposta verrà accorpata e rimodulata insieme all’Imu, in una nuova imposta chiamata Service Tax, annunciata dallo stesso Governo Letta nella conferenza stampa delle scorse settimane e confermato dai documenti ufficiali dopo che è stato pubblicato testo di legge stop Imu prima casa

La scadenza dell’ultima rata della Tares è prevista per il prossimo 16 dicembre 2013; tale occasione dovrebbe rappresentare appunto l’ultimo appuntamento con la tassa rifiuti e servizi, anche se i comuni hanno la facoltà di far slittare una o più rate al prossimo anno di imposta, ovvero il 2014. Il decreto del Governo ha conferito ai comuni stessi la possibilità di maggiorare l’importo della tassa di circa 30 centesimi a metro quadro, a seconda delle esigenze di ciascun ente territoriale.

Una serie di chiarimenti e di delucidazioni relativi al versamento delle rate e delle scadenze previste per la Tares sono stati dati direttamente dal Dipartimento delle Finanze;  l’ufficio competente si è infatti occupato di diramare la risoluzione n. 9/DF con la quale ha potuto chiarire ulteriormente che ciascun comune ha ampia libertà di fissare nel corso dell’anno 2014 le scadenze Tares 2013.

>>> Download risoluzione n. 9/DF 

É altrettanto ben chiaro che rimane l’obbligo di versamento della maggiorazione di 30 centesimi a metro quadro nell’anno 2013, ma che l’accertamento contabile rimarrà all’interno dell’esercizio 2013.

Questo impone quindi che ciascun comune ha la facoltà di rinviare le varie scadenze direttamente al prossimo anno di imposta 2014, anche se sarebbero dovute nell’anno 2013, ma che la maggiorazione standard pari al 0,30 euro per metro quadrato dovrà essere necessariamente pagata insieme all’ultima rata Tares prevista per il 16 dicembre 2013.

Per quanto riguarda il tema della maggiorazione per metro quadro prevista, di ricorda che essa è stata stabilita nell’articolo 10, lettera c) comma 2 del decreto e che viene previsto il versamento esclusivamente per l’anno di imposta 2013.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>