Gerico 2009, le prime considerazioni

di Giuseppe Aymerich Commenta

È stata finalmente pubblicata da qualche giorno l’attesissima versione 2009 del software Gerico, che impiega i complessi..

È stata finalmente pubblicata da qualche giorno l’attesissima versione 2009 del software Gerico, che impiega i complessi calcoli statistici preparati dalla SOSE (Società per gli studi di settore) per applicare i calcoli di congruità a circa quattro milioni di titolari di partita IVA.

Il ritardo nella pubblicazione, come noto, è dipeso dalla necessità di approntare dei correttivi adeguati che tenessero conto dei devastanti effetti della crisi e di come essi si sono manifestati settore per settore.


E ora che Gerico è pronto, gli esperti si sono sbizzarriti con le simulazioni sul programma, per cominciare a capire come si presenterà il test più temuto dai contribuenti nella sua nuova versione. Per esempio, pare che a dispetto delle previsioni, la diversa dislocazione territoriale avrà un impatto molto scarso: i giornalisti de “Il Sole 24 Ore”, ad esempio, hanno provato a ipotizzare la situazione-tipo di un bar situato nei vari capoluoghi di regione, e lo scarto fra il valore più alto (Roma) e quello più basso (Bari) è di appena il 2%.


Qualche riflessione si può fare anche per gli studi di settore diretti verso il ramo delle libere professioni: in quest’ambito, infatti, è stato stimato che non si è registrata più di tanto nel 2008 una diminuzione dell’attività (in alcuni settori è persino cresciuta) quanto piuttosto degli incassi.

Per intenderci, dunque, uno studio legale non ha in linea di massima perso clienti nell’anno trascorso: un effetto così drastico si registrerà semmai più probabilmente nel 2009.

Però ha quasi sicuramente avuto più difficoltà ad incassare gli onorari da clienti sempre più in crisi di liquidità; e poiché per i professionisti vale il principio di cassa (sono tassati sulla base di quanto concretamente percepiscono), questo influenza non di poco il risultato del test di congruità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>