Sardegna, gli incentivi del progetto LavoRas

di Emma Commenta

Concedere incentivi alle imprese locali per favorire le assunzioni e offrire assegni formativi: questi gli obiettivi dichiarati del progetto LavoRas, iniziativa di politica attiva del lavoro lanciata lo scorso 1 maggio con la pubblicazione dei bandi da parte della Regione Sardegna. 

lavoro, giovani, sicurezza sul lavoro roma

Il progetto LavoRas intende essere come valido e concreto aiuto alle imprese per uscire dalla crisi attraverso l’erogazione di contributi per favorire in particolare modo l’assunzione a tempo indeterminato di giovani. LavoRas intende agire concretamente per contrastare il declino lavorativo per contrastare la disoccupazione e restituire la fiducia ai lavoratori. Il tutto attraverso due diverse linee di attività.

Il pacchetto di politiche attive di LavoRas si articola in un piano di incentivi per nuove assunzioni e in un programma di assegni formativi. 

Il piano di incentivi per nuove assunzioni prevede un finanziamento per ciascun lavoratore assunto a favore delle imprese e che abbiano almeno una sede operativa nel territorio della Sardegna. Per le assunzioni a tempo indeterminato di giovani under 35 o di disoccupati over 35 si prevede un contributo massimo di 4 mila euro per ciascun assunto e per le assunzioni a tempo determinato il finanziamento è pari a 3 mila euro a lavoratore.

Per quanto riguarda il programma di assegni formativi, questo è volto a favore degli under 35 per l’acquisizione di competenze in particolare nei settori dell’innovazione e digitali e anche per i soggetti over 35  per favorire la reintegrazione nel mondo del lavoro. Spetterà all’ASPAL, tramite i Centri per l’Impiego e in base alle proprie competenze territoriali, a gestire tutti gli incentivi previsti.
ZES, GLI INCENTIVI PER LE IMPRESE AL SUD

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>