Programma Montalcini per giovani studiosi, 5 milioni di euro a disposizione

di Fabiana Commenta

Al via il nuovo bando del programma Rita Levi Montalcini gestito dal Ministero dell’istruzione: obiettivo è poter attrarre giovani studiosi ed esperti italiani e stranieri impegnati all’estero. Insomma un richiamo per una fuga di cervelli che si avvale di uno stanziamento previsto di 5 milioni di euro finanzianti dal Fondo di Finanziamento Ordinario per l’anno 2017 (FFO) per il reclutamento di 24 ricercatori di ogni nazionalità come previsto dalla legge 240/2010, art. 24, comma 3 lettera b.

programma Montalcini

Requisiti necessari per la partecipazione al bando del programma Montalcini sono il titolo di dottore di ricerca o equivalente che sia stato conseguito fra il lasso di tempo che intercorre fra il 31 ottobre 2011 e il 31 ottobre 2014 che siano stabilmente impegnati all’estero da almeno un triennio in attività di ricerca o attività didattica presso istituzioni qualificate. 

Le domande dovranno essere presentate solo ed esclusivamente via web attraverso il sito web miur-cineca entro e non oltre il 28 marzo 2018. 

Nella domanda del bando i ricercatori potranno indicare fino a 5 atenei statali dove intenderebbero svolgere il proprio progetto di ricerca e per tutti coloro che hanno inviato la domanda verrà seguito come assegnazione il proprio ordine di preferenza.

Per poter agevolare le assunzioni dei ricercatori che partecipano al programma Montalcini e favorire adeguatamente lo svolgimento del progetto di ricerca presso le Università, il Miur ha chiesto alle università di poter accogliere i vincitori del Programma Montalcini: nel caso i cui i ricercatori ottengano l’abilitazione scientifica e la valutazione positiva dell’ateneo nel terzo anno del contratto, l’invito è di inquadrarli successivamente con il contatto di professori associati.

NUOVA DIS COLL, ANCHE PER RICERCATORI E DOTTORANDI

photo credits | instagram

Rispondi