Home » Bonus casa, scatta al 1 aprile la comunicazione Enea

Bonus casa, scatta al 1 aprile la comunicazione Enea

Spread the love

Non èuno scherzo, ma scatta al 1 aprile la data ultima per poter comunicare all’Enea i dati relativi agli interventi di ristrutturazione legati al risparmio energetico: devono essere comunicati i dati degli interventi che sono stati comunicati lo scorso anno e i dati relativi all’acquisto di elettrodomestici per i quali si voglia utilizzare il bonus mobili. 

ENEA e Linea Amica rispondono ai dubbi sulla detrazione 55

La nuova scadenza èstata ufficializzata dall’Enea direttamente dal sito dedicato ed èrelativa a tutti gli interventi e gli acquisti effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 per i quali si intende usufruire della detrazione del 50%.

La prima comunicazione era stata prevista al 19 febbraio,  ma il malfunzionamento di 48 ore del portale proprio a ridosso della scadenza ha consentito lo spostamento della scadenza per il 21 febbraio 2019: adesso la scadenza èstata definitivamente spostata al 1° aprile.

La trasmissione dei dati deve avvenire entro il termine di 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. Il sito Enea per il 2018, perà², èstato messo on line solo il 21 novembre e per tutti i lavori chiusi in precedenza era stato fissato come termine ultimo quello del 19 febbraio 2019, poi slittato al 21 e ora definitivamente fissato al 1° aprile.

L’obbligo di comunicazione èrelativo a chiunque abbia pagato delle fatture per lavori classificati come risparmio energetico tramite il bonifico per ristrutturazione. 

Possono essere portate in detrazione le spese di: 

coibentazione (interventi su tetti e/o pareti e/o pavimenti);

solare termico;

installazione di infissi completi di finestre;

caldaie e climatizzatori,

pompe di calore;

sistemi ibridi (caldaie a condensazione e pompe di calore);

microcogeneratori;

stufe a biomasse;

impianti fotovoltaici;

sistemi di Building Automation per il controllo a distanza degli impianti energetici.

àˆ positive usufruire del bonus mobili per l’acquisto di forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavatrici, asciugatrici.

 ENEA, LA PROROGA AL 21 FEBBRAIO