Modello DA-2017, come compilare il modello della Dichiarazione di adesione alla rottamazione bis

di Fabiana Commenta

Al via la definizione agevolata delle cartelle per le somme riferite ai carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017. 

Per poter aderire alla definizione agevolata è necessario compilare e inviare il modello DA-2017 Dichiarazione di adesione alla definizione agevolata inviandola attraverso pec (se si ha una casella di posta elettronica certificata) inviata alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento con il documento di identità oppure agli sportelli presenti sul territorio nazionale (esclusa la regione Sicilia).

La scadenza per la presentazione è fissata entro e non oltre il 15 maggio 2018

Ma come compilare correttamente il modello Modello DA-2017, utile per aderire alla Definizione agevolata 2017? 

Dovranno essere inseriti tutti i dati presenti nella sezione dati anagrafici. Successivamente vanno inseriti i dati relativi alla sezione Domicilio e nella Sezione avvio oggetto di definizione agevolata. Se si sceglie di aderire alla rottamazione solo per alcuni carichi è necessario inserire i numeri delle cartelle con i carichi riscrivendo anche gli identificati carico.

Si deve poi scegliere la modalità di pagamento optando per una soluzione unica o cinque rate (ma anche due, tre o quattro) e inserire la firma.

ROTTAMAZIONE BIS 2017, COME FUNZIONA

Nel caso delle cinque rate sono già state stabilite le scadenze:

1a rata a luglio 2018 (20% delle somme dovute);

2a rata a settembre 2018 (20% delle somme dovute);

3a rata a ottobre 2018 (20% delle somme dovute);

4a rata a novembre 2018 (20% delle somme dovute);

5a rata a febbraio 2019 (20% delle somme dovute);

È possibile pagare attraverso diversi canali:

portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it;

App EquiClick;

sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione;

sportelli bancari e uffici postali;

home banking;

punti Sisal e Lottomatica;

tabaccai convenzionati con Banca 5;

sportelli bancomat (ATM) che hanno aderito ai servizi CBILL;

Postamat;

domiciliazione bancaria (nella comunicazione delle somme dovute, Agenzia delle entrate-Riscossione invierà anche il modulo per richiedere la domiciliazione bancaria).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>