Ferie solidali, che cosa sono?

di Fabiana Commenta

Ferie di solidarietà: che cosa sono? È una dimostrazione concreta di come la solidarietà possa arrivare sul posto di lavoro dai propri colleghi quando ferie e permessi sono finiti.

In Francia la legge Mathys consente ai colleghi di lavoro di donare le proprie ferie per aiutare i colleghi bisognosi per curare figli minorenni che sono malati gravemente e anche in Italia la cessione delle ferie, o ferie solidali è stata introdotta dal Decreto semplificazioni, un decreto attuativo del Jobs Act. In sostanza le ferie solidali prevedono che i lavoratori possano cedere e solo a titolo gratuito le proprie ferie maturate ai lavoratori dipendenti dallo stesso datore di lavoro, per consentirne l’assistenza dei figli minori che hanno gravi problemi di salute. 

Le ferie solidali possono essere effettuate su contratti di lavoro collettivi e non contrasta con il principio irrinunciabilità delle ferie che prevede per il lavoratore il diritto a un periodo annuale di ferie retribuite di almeno 4 settimane.

Le ferie cedibili a livello solidale sono però solo ed esclusivamente le “ferie monetizzabili”, vale a dire quelle in eccedenza, ulteriori rispetto al minimo annuale di 4 settimane o in alternativa i riposi previsti dai contratti collettivi in aggiunta ai normali riposi giornalieri e settimanali.

Le ferie possono essere cedute solo ed esclusivamente a un proprio collega, a un lavoratore dipendente dello stesso datore di lavoro, per consentirgli le cure dei figli minori necessitano di cure continuative a causa di gravi condizioni di salute.

FERIE NON GODUTE MONETIZZABILI PER LA CASSAZIONE

La normativa introdotta prevede che le ferie solidali siano regolamentate dai contratti collettivi, ma in assenza di tali contratti e delle relative regolamentazioni, sono stati diversi gli enti locali, come il Comune di Cagliari e la Regione Sardegna che hanno voluto regolamentare le ferie solidali del proprio personale tramite accordi collettivi di secondo livello e sembra che la cessione delle ferie potrebbe essere

introdotta anche nei contratti della scuola e di altri comparti pubblici.

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>