Canone Rai, domanda di esenzione fino al 2 luglio

di Emma Commenta

Conto alla rovescia per la richiesta di esenzione per il pagamento del Canone Rai. La scadenza originale di sabato 30 giugno slitta infatti a lunedì 2 luglio: ovviamente la richiesta di esenzione può essere inviata solo ed esclusivamente nel momento in cui non si possieda un apparecchio televisivo in casa.

canone rai, richiesta di esonero

Entro il 2 luglio deve essere inviata la richiesta di esenzione  per il secondo semestre dell’anno per il pagamento del canone Rai dalla bolletta. Per  inoltrare la domanda è necessario compilare il modulo apposito disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate nella pagina dedicata al canone Rai ((qui si può scaricare il modulo): si tratta della dichiarazione sostituiva di non detenzione dell’apparecchio televisivo. Deve essere compilato il quadro A inserendo tutti i propri dati anagrafici e deve essere barrata la casella con la quale si autocertifica di non possedere tv. 

È anche possibile inviare una copia cartacea all’indirizzo  di riferimento: Agenzia delle entrate, Ufficio Torino 1, Sportello abbonamenti TV, Casella postale 22, 10121 – Torino.

Per evitare di avere l’addebito automatico di nove euro sulla bolletta dell’energia elettrica, da gennaio a ottobre e chiedere la disdetta ogni anno se si continua a non possedere un apparecchio televisivo, ma nel caso in cui ci sia la presentazione della dichiarazione di un’altra utenza elettrica, non è necessario dover presentare di nuovo la richiesta.

Può presentare la richiesta di esenzione chi ha cambiato casa da poco o ha attivato un’utenza elettrica di tipo residenziale, ma non possiede nessun apparecchio televisivo. Lo stesso modello può essere utilizzato dagli eredi per chiedere l’esonero dal pagamento nell’abitazione in cui l’utenza elettrica è ancora intestata al deceduto. In questo caso è necessario compilare la sezione B, indicando il codice fiscale del defunto e la data del decesso.

L’autocertificazione per l’esenzione dal canone Rai per l’intero anno deve essere invece presentate entro il 31 gennaio di ogni anno visto che l’esenzione chiesta entro il 2 luglio vale per la seconda metà del 2018 e non per l’intero anno.

Si salta anche la scadenza del 2 luglio il canone per il secondo semestre è dovuto, ma sarà possibile chiedere l’esenzione dal 3 luglio che avrà valore per l’intero 2019.

 

CANONE RAI, COME CHIEDERE L’ESENZIONE PER IL REDDITO 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>