carburanti, fatturazione elettronica, iva, partite iva, acconto iva, bando, fattura, saldo, lavoratori autonomi

Fatturazione elettronica, i consulenti del lavoro chiedono la semplificazione

Tutto pronto per il debutto del nuovo portale web dell’Agenzia delle Entrate Fatture e Corrispettivi che gestisce il nuovo sistema di fatturazione elettronica tra privati che scatterà  a partire dal 1° gennaio 2019 come previsto dalla Legge di Bilancio 2018.

carburanti, fatturazione elettronica, iva, partite iva, acconto iva, bando, fattura, saldo, lavoratori autonomi

Ma il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha già  proposto alcune semplificazioni per il nuovo strumento che viene utilizzato da imprese, professionisti e Pubblica Amministrazione. E sino diverse le richieste che sono state avanzate dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro per poter semplificare l’utilizzo della fattura. 

tassa airbnb

Cedolare secca, arriva la semplificazione

Settore immobiliare e cedolare secca: arriva la semplificazione da perte del Governo come annunciato dal viceministro dell’economia, Luigi Casero. La revisione arriverebbe in merito alla richiesta degli intermediari impegnati nella stipula dei contratti di affitto relativamente anche alle locazioni brevi introdotte con la cosiddetta tassa Airbnb.

tassa airbnb

La nuova norma prevede che gli intermediari che effettuano l’attività  di intermediazione immobiliare o tramite i canali tradizionali o attraverso la gestione di portali telematici per stipulare contratti di locazione breve debbano comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati della locazione stipulata per il loro tramite.

evasione, concorso, rottamazione, agenzia delle entrate, spesometro 2017

Arriva il decreto per la revisione dei regimi contabili delle piccole e micro imprese

Buone notizie per le piccole e medie imprese sul fronte della semplificazione fiscale, il grande processo di revisione delle pratiche e degli adempimenti che renderà  pi๠semplice la vita alle realtà  produttive del paese, anche a quelle di pi๠piccola dimensione. A parlarne èil presidente dell’Agenzia delle Entrate, la massima istituzione fiscale, che saluta l’arrivo del nuovo decreto per la razionalizzazione dei regimi contabili. 

Novità  negli adempimenti delle cooperative

Chiarito il quadro di partenza delle norme sulla mutualità  nelle cooperative e i relativi effetti, vediamo in cosa consistono le novità  varate nel luglio scorso, la cui finalità  èquella di semplificare il quadro ma anche di garantire maggiore trasparenza per evitare abusi nelle attribuzioni delle agevolazioni fiscali.

Innanzitutto, èstabilito un nuovo requisito per le cooperative a mutualità  prevalente: per essere definite tali devono essere iscritte nell’apposito Albo, previo controllo dei requisiti.

Abolizione del libro e dell’elenco soci per le SRL

burocraziaUna significativa semplificazione per il mondo delle società  a responsabilità  limitata, inerenti l’informativa sui soci.

Come noto, la normativa previgente stabiliva che, all’atto della nascita della società  con l’iscrizione nel Registro delle Imprese, era necessario fornire i nomi dei singoli soci con le rispettive quote possedute, cosଠcome, in seguito, ogni successivo passaggio di quote, per far valere tali informazioni nei confronti dei terzi.