riscatto, laurea, inps

Riscatto di laurea, come funziona

Riscatto della laurea: come funziona ai fini previdenziali? In sostanza il nuovo riscatto flessibile consente di poter riscattare dei periodi di buco contributivo per un massimo di 5 anni.

riscatto, laurea, inps

Ogni singolo lavoratore potrà  pertanto decidere quanti contributi versare all’Inps per far valere come lavorativi gli anni dell’Università : ovviamente al versamento di contributi minori corrisponderà  una pensione pi๠bassa. Esiste perಠil vantaggio di poter andare in pensione 4-5 anni prima invase ala durata del proprio corso di laurea.

Dove prendere la laurea in Italia per trovare lavoro subito

La laurea èun investimento che offre i suoi frutti nel lungo periodo? Sicuramente sà¬, anche se i dati in un primo momento possono sembrare contraddittori. Se si vanno a guardare ad esempio le retribuzioni medie percepite oggi da laureati e diplomati si scopre che non vi sono grandissime differenza a parità  di livello contrattuale. Questo non significa perಠche la laurea sia un falso investimento. Vediamo perchè.

Quali sono i laureati che trovano pi๠lavoro nel corso del 2014?

Nel corso del 2014, in Italia, i laureati che trovano pi๠possibilità  di lavoro dopo la faticosa conquista del titolo sono quelli in discipline economiche e in ingegneria elettronica e dell’informazione. Sono cioèsoprattutto economisti, informatici e ingegneri i giovani professionisti pi๠ricercati dalle aziende per i quali si continuano a profilare oll’orizzonte le migliori prospettive di assunzione. 

Master per le professioni sanitarie

Il concetto, tutt’altro che inequivocabile, di “professioni sanitarie” concerne tutti coloro che si occupano dell’area della salute ad eccezione dei medici: dunque gli infermieri, i radiologi, gli ostetrici, i tecnici della riabilitazione e cosଠvia, suddivisi in ben ventidue profili professionali.

Non si tratta di una categoria dalle dimensioni modeste: in Italia gli interessati sono circa 550.000, ossia quasi l’uno percento della popolazione residente.

Attuari, la migliore professione al mondo

Secondo una recente ricerca condotta da una società  statunitense, che ha analizzato le caratteristiche di duecento diversi profili professionali, quella dell’attuario èrisultata in assoluto come la migliore professione che oggi esista al mondo.

L’attuario, infatti, èrichiestissimo dal mercato del lavoro, lavora in condizioni psicofisiche ottimali e non stressanti e gode di uno stipendio medio-alto. Si calcola che nel mondo vi siano circa ottantamila attuari, di cui circa novecento in Italia.