Home » Requisiti assegni familiari

Requisiti assegni familiari

Gli assegni familiari sono un contributo economico concesso ai lavoratori per il coniuge e i figli, purché questi non lavorino, risultino a carico del lavoratore e purché il reddito del nucleo familiare non superi una determinata soglia.

Gli assegni familiari sono stati introdotti per la prima volta nel 1934 a favore dei lavoratori del settore dell’industria, successivamente furono poi estesi ad altre categorie di dipendenti.

RICHIESTA E PRESCRIZIONE ASSEGNI FAMILIARI ARRETRATI

Ad oggi possono essere richiesti dalle seguenti categorie di soggetti: dipendenti in attività; disoccupati indennizzati; lavoratori cassintegrati; lavoratori in mobilità e impiegati in lavori socialmente utili; lavoratori assenti per malattia o maternità; lavoratori richiamati alle armi; lavoratori in aspettativa per cariche pubbliche elettive e sindacali; lavoratori dell’industria o marittimi in congedo matrimoniale; persone assistite per tubercolosi; pensionati ex lavoratori dipendenti; caratisti imbarcati sulla nave da loro stessi armata, armatori e proprietari armatori; soci di cooperative.

ASSEGNI FAMILIARI FIGLI MAGGIORENNI

Per ottenere gli assegni familiari è necessario compilare apposito modulo di domanda e consegnarlo al proprio datore di lavoro oppure all’Inps qualora a richiederli sia un pensionato o un soggetto disoccupato.

Gli importi degli assegni familiari vengono aggiornati oggi anno con decorrenza 1° luglio, in modo tale da adeguali alle variazioni del costo della vita rilevate dall’Istat. Per consultare gli importi in vigore dal 1° luglio 2012 al 30 giugno 2013 consulta le tabelle assegni familiari Inps 2012-2013.