Preavviso contratto metalmeccanici

di Fabrizio Martini Commenta

Sono previste delle penali da pagare nel caso in cui azienda o lavoratore non concedano all'altra parte i tempi stabiliti dalla legge.

lavoro assunzioni

In caso di lavoro con contratto a tempo indeterminato è prevista una precisa procedura da seguire per  comunicare all’azienda le proprie dimissioni volontarie oppure nel caso in cui l’azienda stessa intenda comunicare il licenziamento del lavoratore. Il primo step consiste nella realizzazione di una lettera firmata che deve essere successivamente consegnata alla controparte completa di firma autografa. Deve essere inoltre concesso il periodo di preavviso all’altra parte.

 

Questi tempi sono specificatamente regolati dalla legge e decorrono dal giorno immediatamente successivo alla comunicazione delle dimissioni o del licenziamento. Tutto dipende dal periodo di anzianità del lavoratore.

Fino a 5 anni di anzianità:

  • 1° categoria – 7 giorni
  • 2° e 3° categoria – 10 giorni
  • 4° e 5° categoria – 1 mese e 15 giorni
  • 6° e 7° categoria – 2 mesi

Dai 5 fino ai 10 anni di anzianità:

  • 1° categoria – 15 giorni
  • 2° e 3° categoria – 20 giorni
  • 4° e 5° categoria – 2 mesi
  • 6° e 7° categoria – 3 mesi

Oltre i 10 anni di anzianità:

  • 1° categoria – 20 giorni
  • 2° e 3° categoria – 1 mese
  • 4° e 5° categoria – 2 mesi e 15 giorni
  • 6° e 7° categoria – 4 mesi

Nel caso in cui una delle due parti non rispetti questi tempi, sono previste delle indennità da dover corrispondere. In caso di licenziamento da parte dell’azienda, se essa non rispetta i tempi sarà lei tenuta a corrisponderla; in caso contrario, cioè nel caso in cui il lavoratore non conceda i giorni che spettano all’azienda per poterlo sostituire o per riorganizzare il suo ciclo produttivo, sarà lui a doverli corrispondere all’azienda. Anche in questo caso tutto dipende dal periodo di anzianità del lavoratore.
Fino ai 5 anni di anzianità:

  • 1° categoria – 0,24 mensilità
  • 2° e 3° categoria – 0,33 mensilità
  • 4° e 5° categoria – 1,5 mensilità
  • 6° e 7° categoria – 2 mensilità

Dai 5 ai 10 anni di anzianità:

  • 1° categoria – 0,5 giorni
  • 2° e 3° categoria – 0,67 mensilità
  • 4° e 5° categoria – 2 mensilità
  • 6° e 7° categoria – 3 mensilità

Oltre i 10 anni di anzianità:

  • 1° categoria – 0,67 mensilità
  • 2° e 3° categoria – 1 mensilità
  • 4° e 5° categoria – 2,5 mensilità
  • 6° e 7° categoria – 4 mensilità

Le regole qui esplicate e come detto prima valgono solo per i contratti di lavoro a tempo indeterminato.

Rispondi