Startup innovative, al via gli incentivi per gli investitori

di Emma Commenta

 

Al via gli incentivi per gli investitori delle nelle startup innovative: una possibilità che arriva in seguito alle tratta di norme approvate nel lontano 2012 e che son odiventati attuativi solo adesso in concomitanza dei provvedimenti attuativi condizionati dall’Europa.

voucher, impresa digitalizzazione, regioni, finanziamenti, start up, Nuova Sabatini

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, le Modalità di attuazione degli incentivi fiscali all’investimento in start-up innovative e in PMI innovative diventano finalmente ufficiali.

Gli incentivi 

Previsti incentivi per le persone fisiche e le imprese che investono o abbiano investito nelle aziende innovative dopo il periodo di imposta 2016: il beneficio consiste in una detrazione al 30% fino a un tetto di 1 milione di euro.

Se l’agevolazione supera l’imposta lorda a carico dell’investitore, l’eccedenza può essere portata in detrazione nei periodi successivi. Le agevolazioni spettano fino ad un ammontare complessivo dei conferimenti ammissibili non superiore a 15 milioni per ciascuna start-up innovativa o PMI innovativa ammissibile.

I casi in cui l’agevolazione non viene applicata

L’investimento può essere effettuato anche tramite organismi di investimento collettivo del risparmio o altre società di capitali che investono soprattutto in start-up o PMI innovative, ma ci sono dei casi in sui l’agevolazione non viene applicata. 

Accade ad esempio quando l’investimento venga effettuato da organismi di investimento collettivo del risparmio e società, direttamente o indirettamente, a partecipazione pubblica; per start-up innovative o PMI innovative ammissibili che si qualifichino come imprese in difficoltà o imprese che abbiano ricevuto aiuti di Stato illeciti, che facciano parte dei settori della costruzione navale, del carbone e dell’acciaio. 

Stop anche agli investimenti degli  incubatori certificati, organismi di investimento collettivo del risparmio, altre società di capitali che investono prevalentemente in start-up innovative o PMI innovative ammissibili o soggetti che possiedono partecipazioni, titoli o diritti nella start-up innovativa o nella PMI innovativa oggetto dell’investimento.

START UP E IMPRESE, COME PARTECIPARE AL FINANZIAMENTO 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>