Regione Toscana, il bando per l’avvio di micro imprese

di Fabiana Commenta

Al via il nuovo bando indetto dalla Regione Toscana a sostegno dell’avvio delle micro imprese e le piccole imprese che possono beneficiare del microcredito. 

Obiettivo del bando, è quello di aumentare i livelli occupazionali in favore dell’impresa giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali.

voucher, impresa digitalizzazione, regioni, finanziamenti, start up, Nuova Sabatini

Il bando (qui nel dettaglio) offre la possibilità di poter richiedere l’accesso al credito da parte delle: 

Micro e Piccole Imprese (MPI), nonché i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese (delibera di G.R. n. 240/2017), così come definite dall’allegato 1 del Reg. (UE) n. 651/2014 definite giovanili, femminili oppure di destinatari di ammortizzatori sociali, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione;

persone fisiche intenzionate ad avviare, entro sei mesi dalla data di comunicazione dell’ammissione della domanda alla persona fisica, un’attività imprenditoriale che costituiranno una Micro o Piccola Impresa (MPI) o un attività di libero professionista così come definita dall’allegato 1 del Reg. (UE) n. 651/2014 e definita giovanile, femminile oppure di destinatari di ammortizzatori sociali.

Tutti i soggetti interessati dovranno presentare un progetto di investimento non inferiore a 8mila euro, ma non superiore a 35mila euro.  

L’agevolazione prevista consiste nella concessione di microcredito a tasso zero che copre il 70% delle spese relative agli investimenti di beni materiali e di beni immateriali e le spese per capitale circolante nella misura del 30% del programma di investimento ammesso: spese di costituzione così come definite dal Codice Civile, spese generali (utenze e affitto), scorte.

Il progetto di investimento dovrà concludersi entro 9 mesi dalla data della comunicazione al soggetto richiedente della concessione dell’agevolazione: non è invece prevista una specifica scadenza per la partecipazione al bando. 

 

photo credits | think stock

Rispondi