Nuova Sabatini, le semplificazioni previste dal Governo

di Fabiana Commenta

Arrivano dal Ministero le semplificazioni per le domande per i finanziamenti agevolati della nuova Sabatini: la circolare (n. 26210/2018) del Ministero dello Sviluppo Economico aggiorna anche l’elenco dei software ammissibile con le novità della manovra 2018 per la richiesta da parte delle piccole e medie imprese che investono in nuovi macchinari.

voucher, impresa digitalizzazione, regioni, finanziamenti, start up, Nuova Sabatini

In base alla circolare la Nuova Sabatini prevede la concessione alle piccole e medie imprese di un finanziamento a tasso agevolato e di un contributo per l’acquisto di nuovi macchinari, di impianti e di attrezzature. Il finanziamento previsto è compreso fra i 20mila e i 2 milioni di euro e ha una durata massima pari a cinque anni. L’intero contributo ministeriale è pari agli interessi, che vengono calcolati a un tasso del 2,75% per gli investimenti ordinari e sono pari al 3,575% quelli digitali che possono essere riconducibili al Piano Nazionale Industria 4.0.

La manovra 2018 ha attualmente potenziato i software aggiungendo una serie di  investimenti ammissibili e includendo anche

sistemi di gestione della supply chain finalizzata al drop shipping nell’e-commerce;

software e servizi digitali per la fruizione immersiva, interattiva e partecipativa, ricostruzioni 3D, realtà aumentata;

software, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-fabbrica, fabbrica-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field).

Al momento sono 24 i beni immateriali agevolati come previsto dalla circolare pubblicata sul sito del ministero, ma restano invece inalterati i beni materiali compresi nell’allegato 6/A alla circolare del febbraio 2017.

Previsti anche una serie di adempimenti per le imprese, con il rinnovo e la semplificazioni della modulistica: sul sito del Ministero è possibile poter scaricare i nuovi moduli per l domanda, dichiarazione ultimazione investimento, la richiesta erogazione prima quota contributi, la richiesta erogazione dei contributi, la ripartizione importi finanziamento, l’interconnessione e l’integrazione dei macchinari 4.0 inclusi nell’allegato 6/A. Prevista anche una serie di nuovi controlli con la definizione di un gruppo di imprese che possono essere controllate periodicamente. 

 

SABATINI, COME CHIEDERE IL FINANZIAMENTO 

photo credits | think stock

Rispondi