Reddito di inclusione, pubblicato il nuovo modulo cartaceo

di Fabiana Commenta

Tutto pronto per il nuovo REI, il reddito di inclusione che entrerà ufficialmente in vigore a partire dal prossimo 1 luglio e che diventa accessibile una platea più ampia di destinatari come previsto dalla legge di stabilità 2018. Ecco perché l’Inps, con il messaggio 2120 del 24 maggio 2018, ha allegato il nuovo modulo cartaceo da utilizzare per la richiesta del sostegno.

La novità maggiore per richiedere il REI consiste nel fatto che non è più necessario rientrare in nuclei familiari con determinate caratteristiche come ad esempio la presenza di un disabile, la presenza di una donna in gravidanza, di un disoccupato, ma è sufficiente rimanere entro precisi e stavbiliti limiti economici. 

In particolare l’ISEE dovrà essere entro i 6mila euro, ISR (indicatore situazione reddituali) fino a 3mila euro.

Ma come viene strutturato il nuovo modello e come deve essere riempito? Il modulo è estremamente semplice.

Nel quadro A vanno indicati i dati anagrafici, nel quadro B: la residenza e la cittadinanza, nel quadro C il nucleo familiare. Devono però essere inserite una serie di variazioni rispetto alla dichiarazione Isee. Nel quadro D vanno inseriti i requisiti economici, nel quadro E le informazioni aggiuntive dei nuclei dove sono presenti almeno tre figli minorenni, nel quadro F: le condizioni necessarie per il beneficio, nel quadro G: si conferma la diminuzione dell’importo in relazione ad altri trattamenti assistenziali e il quadro H: conferma la sottoscrizione della dichiarazione necessaria per la richiesta del REI. Le nuove domande potranno essere inviate a partire dal primo giugno e lavorate in base ai nuovi requisiti senza dover già verificare il nucleo familiare. Alla luce dei nuovi requisiti, tutte le domande che sono state rifiutate nel 2018 per mancanza del requisito familiare verranno riesaminate.

REI, LA RICHIESTA AL VIA DAL 1 GIUGNO

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>