Agcom, bolletta mensile e disponibilità di credito residuo

di Fabiana Commenta

La fattura telefonica emessa non più mensilmente, ma dopo 28 giorni? Dopo l’annuncio di Tim, è intervenuta anche Autorità che ha stabilito obblighi e oneri delle compagnie telefoniche.

Per i telefoni fissi la bolletta deve essere mensile mentre sul cellulare è necessario essere sempre consapevoli del credito a disposizione.

La Delibera dell’Autorità di garanzia per le comunicazioni n. 121/27/Cons. ha in pratica confermato le nuove misure che entreranno in vigore entro 90 giorni. 

Per le linee telefoniche fisse le bollette dovranno essere mensili: le fatture emesse ogni 28 giorni avrebbero determinato la presenza di 13 mensilità contro le canoniche classiche 12 bollette.

La bolletta telefonica dovrà essere mensile anche nel caso in cui il cliente abbia lo stesso operatore per la telefonia mobile.

AGCOM, TARIFFE DELLA TELEFONIA DEVONO ESSERE FISSE

E per quanto riguarda i cellulari? La delibera dell’Autorità è chiara e ha stabilito che i clienti debbano conoscere il credito residuo in modo facile e del tutto gratuito. Ogni compagnia dovrà mettere a disposizione del cliente un accesso riservato, protetto o un Sms informativo senza costi aggiuntivi o un’applicazione da installare in modo gratuita sul cellulare che consenta di poter controllare in ogni momento il credito residuo in questione.

L’Autorità ricorda che la compagnia è sempre tenuta ad avvisare il cliente nel momento in cui il rinnovo delle offerte sia diverso da quello mensile.

Diritto alla trasparenza e alla chiarezza delle condizioni contrattuali non ingannevoli, fatturazione semplice e una pagina web, “trasparenza tariffaria”, con le offerte attive e sottoscrivibili e i conseguenti relativi costi è quello che l’Autorità richiede alle compagnie telefoniche. Qualora venisse trascurata o inottemperata anche una delle regole, la compagnia sarà punita con sanzioni che vanno da 58mila a 580mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>