Vacanze, la spesa media degli italiani è di 744 euro

di Fabiana Commenta

Cresce il numero dei vacanzieri italiani, stimato in 34,5 milioni gli italiani con un aumento dello 0,5% rispetto all’anno scorso secondo Federalberghi, ma è anche vero che gli italiani quest’anno tendono a risparmiare.

imu, lavoro, PROCIDA, NOZZE, SPIAGGIA

Insomma in vacanza sì, ma possibilmente in vacanza low cost in modo da concedersi uno svago abbordabile per le tasche.

Stando alla recente analisi della Coldiretti, gli italiani quest’anno spenderanno circa 744 euro per persona, facendo registrare un calo di circa il mano 7% rispetto al 2017. 

Secondo la Coldiretti saranno circa  38,5 milioni di italiani in viaggio e di loro circa il 36% resterà al di sotto dei 500 euro di spesa per le vacanze, il 33% spenderà in media fra i 500 ed i 1.000 euro e solo il 16% tra i 1000 e i 2.000 euro.

Insomma si viaggia, ma a costi contenuti e si cambia la modalità di spesa. Secondo la Coldiretti/Ixè, dei 744 euro spesi a persona, oltre 1/3 verrà destinato alla tavola, superando addirittura la spesa per l’alloggio. Il calo dei costi viene pertanto attribuito alla possibilità di prenotazione online, almeno per il 32% dei vacanzieri, mentre il 17% si è affidato a siti specializzati, ma di certo quello che viene risparmiato viene reinvestito sopratutto a tavola.

La Coldiretti conferma che oltre il 34% del budget è destinato a consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma senza disdegnare il cibo di strada o le specialità enogastronomiche del posto. La maggior parte dei vacanzieri italiani, sceglie il ristorante, il 9% la agriturismi, l’8% la pizzeria, ma uno su quattro (il 26%) mangia a casa oppure prova le paninoteche, fast food, cibi di strada o sceglie il pranzo al sacco.

FEDERALBERGHI, IL GIRO D’AFFARI PER LE VACANZE SUPERA I 24 MILIARDI 

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Rispondi