Inps, il bando per le vacanze gratis

di Fabiana Commenta

Vacanze gratis con l’INPS, o quasi. È fissata al prossimo 26 marzo la scadenza per la partecipazione al bando indetto dall’INPS che prevede l’assegnazione di contributi per poter trascorrere un soggiorno in Italia o all’estero nel corso della stagione estiva 2018.

vacanze gratis inps, pasqua

Si tratta di un contributo che potrà essere a totale o parziale copertura del costo di un pacchetto turistico da “spendersi” in un lasso di tempo compreso fra i mesi di luglio, agosto e settembre 2018.

Il contributo previsto andrà a coprire anche le “spese assicurative, le spese di vitto e di alloggio, eventuali spese di viaggio, spese per la partecipazione ad un corso a tema ed eventuali spese connesse a gite, escursioni, attività sportive ed attività ludico-ricreative”.

Ma chi può partecipare per concorrere ad avere una vacanza gratuita?

Il bando si rivolge a tre diverse categorie con tre diversi interventi contributivi:

pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, coniugi e figli conviventi disabili

e

pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, coniugi e figli conviventi disabili possono usufruire di 1000 per soggiorni di otto giorni/sette notti, di 2mila per soggiorni di durata pari a quindici giorni/quattordici notti.

pensionati della Gestione Fondo ex IPOST, coniugi e figli conviventi disabili che possono usufruire di 250 per soggiorni di otto giorni/sette notti e 600 per soggiorni di quindici giorni/quattordici notti.

L’importo massimo di ogni contributo è pari a

800 euro per il contributo riferito ad un soggiorno in Italia o all’estero di durata pari a otto giorni/sette notti;

1.400 euro per il contributo riferito al soggiorno in Italia o all’estero di durata pari a quindici giorni /quattordici notti.

L’Inps ricorda comunque che il “valore del contributo erogabile sarà determinato in misura percentuale sull’importo più basso tra il contributo massimo erogabile e il costo del soggiorno, in relazione al valore Isee del nucleo familiare di appartenenza.

La domanda dovrà essere presentata dal soggetto richiedente la prestazione solo esclusivamente per via telematica accedendo dalla home page del sito internet istituzionale www.inps.it e inserendo la ricerca ‘Estate INPSieme Senior’. Al momento della presentazione della domanda sarà necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’Isee ordinario e avere a disposizione il PIN INPS.

 

 

photo credits | think stock

Rispondi