Zone Franche Urbane, l’elenco delle imprese e dei professionisti

di Fabiana Commenta

Arriva l’elenco delle nuove Zone Franche Urbane come reso noto sito del Ministero dello Sviluppo Economico che ha pubblicato l’elenco delle imprese e dei professionisti ammessi alle agevolazioni previste: approvati gli elenchi dei soggetti ammessi alle agevolazioni previste per le ZFU fuori obiettivo Convergenza. 

Nel dettaglio, si tratta delle imprese e dei professionisti in possesso di tutti i requisiti indicati nella circolare del MiSE n. 172230/2019 che ha fornito anche tutte le novità relative all’introduzione del decreto interministeriale 5 giugno 2017 che possono pertanto beneficiare delle agevolazioni fiscali e contributive previste.

Hanno possibilità di accesso alle agevolazioni fiscali e contributive le piccole e microimprese ed i professionisti che abbiano i requisiti richiesti e che si trovano  nelle ZFU di:

Pescara;

Matera;

Velletri;

Sora;

Ventimiglia;

Campobasso;

Cagliari;

Iglesias;

Quartu Sant’Elena;

Massa – Carrara.

Il Ministero al momento ha riportato i nominativi dei beneficiari definitivamente ammessi al regime di vantaggio, ma quali sono le agevolazioni effettivamente previste?

Imprese e professionisti possono usufruire di diverse agevolazioni. 

esenzione dalle imposte sui redditi: 

esenzione dalle imposte sui redditi, per cui il reddito derivante dallo svolgimento dell’attività del soggetto beneficiario all’interno del territorio della ZFU, fino a concorrenza dell’importo di 100mila euro per ciascun periodo di imposta, è esente dalle imposte sui redditi, a cominciare dal periodo di imposta di accoglimento dell’istanza di agevolazione;

esenzione dall’IRAP: 

vale a dire imposta regionale sulle attività produttive per ciascuno dei primi cinque periodi di imposta, nel limite di 30mila euro,

esenzione dall’imposta municipale propria:

esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive, in base alla quale per ciascuno dei primi cinque periodi di imposta decorrenti da quello di accoglimento dell’istanza di agevolazione, dall’imposta regionale sulle attività produttive è esentato il valore della produzione netta nel limite di 300mila euro;

esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente: 

esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente, riconosciuto ai soli contratti a tempo indeterminato, o a tempo determinato di durata non inferiore a 12 mesi, e a condizione che almeno il 30% degli occupati risieda nel Sistema Locale del Lavoro in cui ricade la ZFU.

 

ZONE FRANCHE URBANE, COME ACCEDERE AI BENEFICI

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>