Home » Detrazione fiscale leasing auto società  e liberi professionisti

Detrazione fiscale leasing auto società  e liberi professionisti

Spread the love

Tra le spese detraibili per le imprese e i liberi professionisti titolari di partita Iva figurano anche gli interessi passivi pagati a fronte della stipula di un contratto di leasing per una o pi๠autovetture.

Per quanto riguarda le società  soggette a Ires, in base a quanto stabilito dall’articolo 96 del Tuir, la detrazione degli interessi passivi èlegata alla redditività  della gestione caratteristica dell’azienda e risulta pari al 30% del ROL (reddito operativo lordo).

NOVITà€ LAVORATORI CON PARTITA IVA RIFORMA DEL LAVORO

La stessa norma, tuttavia, consente di portare gli interessi passivi eventualmente non dedotti in un anno di imposta negli anni successivi, una possibilità  che invece non èprevista a favore dei professionisti titolari di partita Iva.

DETRAZIONI E DEDUZIONI PARTITA IVA

Per quanto riguarda invece i liberi professionisti titolari di partita Iva, cosଠcome pure tutti gli altri soggetti che non sono sottoposti alla disciplina contenuta nell’articolo 96 del Tuir, e quindi i rappresentanti di commercio e le ditte individuali, la detrazione degli interessi passivi èsoggetta alla stessa disciplina prevista per i costi ai quali si riferiscono, con una detrazione limitata al 40%.

A fronte di cià², dunque, per le società  la convenienza della stipula di un contratto di leasing èprincipalmente legata alla redditività  della società  stessa, in quanto qualora questa risulti piuttosto elevata si avrà  la possibilità  di sfruttare a pieno il beneficio finanziario del leasing. Per quanto riguarda invece i liberi professionisti titolari di partita Iva, la convenienza riguarda soprattutto gli agenti e i rappresentati di commercio, in quanto negli altri casi le limitazioni della deducibilità  dei costi sulle autovetture dei professionisti ad uso promiscuo riducono la convenienza del contratto di leasing rispetto all’acquisto vero e proprio del mezzo.