Limite pagamento contanti 2019, le novità

di Fabiana Commenta

Nuovi limiti in arrivo per quanto concerne gli acquisti in contante a partire dal prossimo anno. 

Dal 1 gennaio 2019 infatti, in seguito a uno degli emendamento presentati con la Legge di Bilancio, i turisti stranieri potranno effettuare acquisti in denaro contante solo fino a 15.000 euro.

Si alza pertanto il limite di importo per il pagamento con i contanti che passa quindi da 10.000 a 15.000 euro per gli stranieri e come previsto dall’articolo 3, comma 1 del Decreto Legge n. 16/2012, la deroga si estende anche ai cittadini dell’Unione Europea e dello Spazio economico europeo che al momento non verrebbero inclusi nella norma. Fino a questo momento la norma infatti era limitata ai cittadini extra UE mentre adesso si estende anche ai cittadini residenti in Paesi UE: questo per poter non solo intervenire sull’uso di contante, ma anche per poter effettuare controlli sui soggetti che potranno beneficiare della deroga all’obbligo. In questo modo verranno introdotti degli strumenti che consentono la tracciabilità dei pagamenti. La novità prevista dalla Legge di Bilancio 2019 riguarda nel dettaglio solo la speciale deroga prevista già per legge per gli operatori del settore del commercio al minuto e agenzie di viaggio e turismo nei confronti delle vendite di beni e servizi a cittadini stranieri che non siano residenti in Italia. 

Se per i turisti stranieri il limite di pagamento in contanti si alza da 10mila e 15mila euro, cambia anche il limite per quando riguarda assegni, libretti di deposito al portatore etc. : il limite passa a 999,99 euro a 3000 mila euro come uso di denaro in contante. 

ABI, LE REGOLE PER I PAGAMENTI IN CONTANTE

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>