Cinema: incentivi per distribuzione e contratti di associazione

Il secondo recente decreto ministeriale di sostegno all’industria cinematografica ricomprende misure di varia natura.

La prima misura èa favore delle imprese che stipulano contratti di associazione con produttori cinematografici: si ha diritto ad un credito d’imposta pari al 40% degli apporti eseguiti fra il 1° giugno 2008 e il 31 dicembre 2010 e fino ad un milione di euro per esercizio.

Promozioni esagerate, i distributori sono al punto di rottura

Vendere i prodotti a basso prezzo per qualche tempo èuna tecnica di marketing antica e impiegata soprattutto per rivitalizzare settori in difficoltà  o periodi dell’anno stagnanti; ma oggi la situazione sta diventando drammatica per moltissimi esercenti della distribuzione organizzata.

Le promozioni, infatti, sono divenute sempre pi๠frequenti e selvagge, con un incremento esasperato della concorrenza; e tutto questo innesca un circolo vizioso da cui sarà  difficile uscire.

La grande distribuzione incrementa i prodotti a marchio proprio

carrefour

Da sempre le grandi catene commerciali, dalla Coop alla Conad, da Auchan a Carrefour, si accordano con piccoli produttori indipendenti per rivendere prodotti “targati” con il marchio del distributore (il cosiddetto “private label”), che solitamente vantano una qualità  assimilabile a quelli delle marche pi๠celebri ma con prezzi collocati a livelli decisamente inferiori, soprattutto in conseguenza dei risparmi di marketing (promozionali e di packaging), drasticamente tagliati.

L’evoluzione dei discount

discount

I discount nascono anni addietro come distributori commerciali a prezzo stracciato di alimenti e casalinghi; il risparmio sui prezzi èconsentito da tagli pesanti ai servizi offerti, all’assortimento, al personale, all’arredamento espositivo delle merci e persino ai parcheggi.

Inoltre, il discount ha sempre offerto tradizionalmente i prodotti di fabbriche sconosciute ai pià¹, rifuggendo i marchi pi๠noti, con la possibilità  di ribassare ulteriormente i prezzi di vendita.