Come usare gli assegni circolari

Come usare gli assegni circolari

Le limitazioni all’utilizzo del contante, imposte a tutti i cittadini italiani, come certamente saprete, dal Governo Monti grazie alla propria manovra finanziaria cosiddette salva-Italia, avrebbero spinto consumatori, clienti, fornitori, datori di lavoro, nonchè, naturalmente, numerosissime altre figure, ad escogitare, piuttosto che ad individuare o riscoprire, differenti metodi di pagamento che, oltre ad essere universalmente riconosciuti, validi ed accettati, siano al contempo oltre modo sicuri.

Insussistenze di cassa deducibili

Nei grandi supermercati, ma spesso anche nei negozi di quartiere, ècosa di tutti i giorni che le liquidità  effettivamente presenti in cassa a fine giornata non coincidano con quelle che risultano formalmente dalla contabilità .

I motivi sono molteplici: si va dai piccoli arrotondamenti fatti al singolo cliente, a cui magari sono stati abbuonati quei due centesimi che gli mancavano per pagare esattamente quanto risultava dallo scontrino, alle monete rotolate sotto il bancone fino agli errori di conteggio; e non si possono nemmeno escludere a priori piccoli furti compiuti dai dipendenti.

Manovra 2010: misure contro l’evasione fiscale

Nel testo della manovra economica primaverile, c’ spazio anche per l’introduzione di nuove norme contro l’evasione fiscale, sempre pi๠individuata come il grande buco nero da cui pescare risorse per lo Stato.

Le misure adottate sono diverse. Innanzitutto, si interviene sul fronte delle detrazioni IRPEF: com’ noto, i contribuenti che avviano lavori di ristrutturazione oppure di riqualificazione energetica e intendono usufruire, rispettivamente, della detrazione del 36% o del 55%, devono, fra i vari adempimenti, eseguire i pagamenti tramite bonifico bancario.

Ricavi non dichiarati se la cassa va in rosso

cassa in rosso

Chi si intende di ragioneria sa benissimo che il conto “cassa” ha una peculiarità  che non si riscontra negli altri conti legati alle liquidità , come i conti correnti bancari: la cassa, infatti, puಠavere un saldo esclusivamente positivo o, nel caso-limite, pari a zero.

Essa non puಠmai assumere un valore negativo, e se invece questo accade èvidente che la contabilità  presenta dei profili di anomalia, per non dire di irregolarità . Il che èd’altronde intuitivo: se in cassa ci sono cento euro, èimpossibile che si possa eseguire in contanti un pagamento di centocinquanta.