Tredicesima, quando arriva e come calcolarla

di Emma Commenta

Sta per arrivare la tredicesima nota come come tredicesima mensilità o gratifica natalizia che sarà erogato dal datore di lavoro al dipendente o dall’ente al pensionato entro il mese di dicembre, prima di Natale.

tredicesima , legge di bilancio, conto corrente, soldi, banche, legge di bilancio,

Si tratta in pratica di una sorta di doppio stipendio che viene erogato al contribuente a dicembre anche se la data tende a variare in base al proprio tipo di contratto. 

L’importo al netto previsto potrà essere però inferiore al inferiore all’importo dello stipendio visto che a differenza della retribuzione mensile è tassata e non beneficia di alcuna detrazione prevista né per il lavoratore dipendente né per i familiari a carico. In caso di contratto part-time l’importo maturato diventa proporzionale all’orario di lavoro del lavoratore.

Ma come viene  retribuzione aggiuntiva viene maturata sulla base dei giorni lavorati da gennaio a dicembre. Per alcuni, sulla base di quanto previsto dal contratto, viene rateizzata ogni mese in busta paga.

Spetta ai lavoratori assunti con contratto determinato o indeterminato, ai pensionati anche con la minima e a chi ha la reversibilità. Non arriva a chi ha l’assegno di accompagnamento. Matura anche in caso di ferie, riposi, durante i periodi di assenza dal lavoro per assistere un familiare con la 104, malattia e infortunio, ma entro i limiti del periodo di comporto ossia del diritto a conservare il posto. Esclusi, invece, dal computo i giorni di congedo parentale, sciopero, malattia bambino, permessi e aspettative non retribuite, i compensi per gli straordinari, notturni o festivi a meno che abbiano carattere di continuità.

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>