Codice del Contribuente, le novità del Fisco

di Fabiana Commenta

Novità sostanziose in vista per quanto riguarda il Codice del Contribuente come previsto dal progetto di legge depositato dai partiti di maggioranza in commissione Finanze alla Camera che intende semplificare gli adempimenti dei contribuenti. 

Software disponibili con largo anticipo, abolizione comunicazioni IVA, Spesometro annuale, sono solo alcune delle novità che dovrebbero essere introdotte per poter agevolare i contribuenti. 

tassa, tassa di successione

Fra le novità sostanziali, per le partite iva è prevista l’abolizione delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni IVA in concomitanza con l’obbligo di fatturazione elettronica che scatterà dal primo gennaio 2019 anche per le operazioni fra privati e viene previsto anche lo Spesometro che diventa annuale. Si pensa anche a riscrivere il calendario delle scadenze fiscali proprio per evitare sovrapposizioni e ingorghi che capitano spesso e volentieri.

Previsto un nuovo contraddittorio preventivo in tutti i procedimenti di controllo fiscale, ma ci sono novità anche in vista delle dichiarazioni: in pratica il nuovo Codice del Contribuente prevede che l’Amministrazione finanziaria di possa più richiedere al singolo cittadino dati che già gli sono noti come ad esempio quelli che si trovano nella dichiarazione precompilata. 

Si pensa a fornire con adeguato anticipi, almeno 60 giorni la scadenza fiscale, gli applicativi informatici, modelli con istruzioni e gli strumenti necessari per assolvere gli adempimenti necessari. 

Per le imprese si prevede un versamento cumulativo dell’addizionale IRPEF per tutti i comuni e la soppressione del modello 770 con integrazione in F24 tramite l’indicazione del codice fiscale del contribuente che subisce la ritenuta d’acconto.

Si pensa anche ad abbassare al 5% l’aliquota IVA per tutti i beni e i servizi essenziali all’alimentazione, assistenza e cura di bambini (fino a tre anni), disabili, anziani e tutte le persone non autosufficienti.

FISCO, 12MILA EURO L’ANNO PER TASSE E CONTRIBUTI

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Rispondi