Quota 100, medici e docenti verso la pensione

di Fabiana Commenta

L’allerta arriva da Anaao Assomed secondo cui potrebbe esserci ben presto una fuga concreta di insegnanti e di medici. Sarebbe questo l’effetto immediato di Quota 100 che contente di presentare domande di pensionamento da parte di entrambe le categorie con un certo anticipo. 

ape, inps, pensioni, cessione del quinto

Secondo Anaao Assomed sarebbero 24000 i medici che andrebbero in pensione nell’arco dei prossimi tre anni proprio per effetto di Quota 100 e grazie al raggiungimento dei limiti.

Inoltre altri 4500 medici potrebbero anche decidere di non esercitare più proprio proprio aderendo a Quota 100.

In media ci sarebbero fra i 18 e i 20mila medici del SSN, secondo il segretario nazionale Anaao-Assomed, Carlo Palermo, che potrebbero maturare i requisiti per la Quota 100 e sarebbero pronti a lasciare il loro incarico: ma non è neppure detto che tutti lo facciano. Le stime più vicine alla realtà parlerebbero invece di circa 4500 professionisti, circa 1000-1500 l’anno, che potrebbero effettivamente decidere di lasciare il lavoro per effetto della Quota 100. 

Al numero dei beneficiari della Quota 100 (in media 4500 medici) ,va anche infatti sommato il numero reale dei medici che andrebbero in pensione per il conseguimento naturale dei requisiti. La situazione pertanto renderebbe indispensabile un nuovo concorso per nuove assunzioni. La situazione sembra essere molto simile per quanto riguarda anche il settore dell’istruzione:  secondo le stime del Ctps, le richieste di adesione a Quota 100 hanno già raggiungo la cifra di 13877 unità.

Le domande per la pensione della scuola per l’accesso a Quota 100 (presentata da dirigenti, docenti e personale tecnico amministrativo del comparto) che matureranno i requisiti entro il 31 dicembre 2019, sono partite solo a febbraio. 

QUOTA 100, AL VIA LE DOMANDE DA FEBBRAIO 

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>