Accredito della pensione, come cambiare le coordinate

di Fabiana Commenta

Se si rivede la pensione tramite accredito su conto corrente, è bene sapere che il pensionato ha sempre la facoltà   di poter modificare in ogni momento le coordinate per l’accredito della pensione.

part time agevolato, pensione

Si tratta di un servizio rivolto ai pensionati che vogliano modificare l’IBAN del soggetto pagatore (istituto bancario, Poste Italiane SpA, sportello estero, ecc.) che era stato in precedenza fornito all’INPS.

La domanda di modifica può essere presentata dai titolari di pensione e in possesso del codice fiscale e delle credenziali di accesso: può essere presentata in ogni momento e deve essere sempre presentata online all’INPS tramite il servizio dedicato.

Ma come effettuare la modifica delle coordinate dell’ufficio pagatore?

L’INPS spiega che è necessario: 

  • accedere al servizio online;
  • scaricare i moduli AP03 o AP04 precompilati con i dati che devono essere validati dal nuovo ufficio pagatore;
  • recarsi presso il nuovo ufficio pagatore per far apporre timbro e firma sul modulo precompilato;
  • scansionare il modulo con timbro e firma;
  • accedere nuovamente al servizio online e caricare il modulo nella sezione “Documenti”;
  • confermare a sistema l’invio della domanda;
  • scaricare la ricevuta e stampare la domanda di variazione.

Naturalmente per accedere con le proprie credenziali è necessario avere a disposizione  il PIN (Personal Identification Number), il codice identificativo personale che consente l’accesso ai servizi online dell’INPS, in base alle caratteristiche anagrafiche dell’utente e ad altri dati presenti negli archivi. 

con questo sistema, l’utente potrà usufruire di diversi servizi a lui dedicati. 

Il PIN può essere ordinario, per consultare i dati della propria posizione contributiva o della propria pensione, oppure dispositivo, per richiedere le prestazioni e i benefici economici ai quali si ha diritto. Quest’ultimo è stato istituito per garantire maggiore sicurezza sull’identità del richiedente: per ottenerlo, il cittadino deve inviare online o via fax copia del proprio documento di identità o recarsi personalmente presso una sede INPS. Il cittadino può anche accedere ai servizi online anche con SPIS di secondo livello o attraverso la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e a partire dal 21 luglio 2017 è anche possibile accedere con le credenziali SPID anche a tutti i servizi riservati alle altre categorie di utenti (intermediari, aziende, enti pubblici, ecc. ).

INPS, COME GENERARE IL PIN ELETTRONICO 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>