Contratto di cessione azienda commerciale

di GianniPug Commenta

Il contratto di cessione di azienda commerciale richiede esclusivamente la forma scritta.

Questo tipo di contratto regola lo scambio tra un un soggetto, denominato cedente, che dietro corrispettivo, trasferisce ad un altro, denominato cessionario la propria azienda commerciale, con i suoi beni materiali, sia mobili, sia immobili, e  immateriali, ossia l’avviamento, inclusi i contratti stipulati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa, con la sola esclusione di quelli aventi carattere personale.

Il contratto di cessione d’azienda commerciale deve essere effettuato necessariamente in forma scritta.

FAC-SIMILE CESSIONE AZIENDA COMMERCIALE

Il seguente contratto verra custodito e messo agli atti del Notaio autenticante.

PARTE CEDENTE

– Il sottoscritto (nome cognome) nato a ______ il giorno ______ residente a _____ CF _________ in qualità diAmministratore Unico e legale rappresentante della società:

con sede legale in ____ capitale sociale euro _____ codice fiscale e numero di iscrizione presso il Registro Imprese di ____

PREMESSO

  • che la società venditrice e’ titolare e proprietaria dell’azienda avente ad oggetto l’attività di  denominata ___ corrente in ____ via, per il cui esercizio il Comune di ……………… ha rilasciato i seguenti provvedimenti
  • autorizzazione al commercio n.  ___ del
  • concessione per occupazione permanente di spazi ed aree pubbliche del ____

SI STIPULA QUANTO SEGUE

La società venditrice (nome società) cede e vende alla società acquirente (nome società) che, come sopra rappresentata, accetta ed acquista l’azienda commerciale esercente l’attività di cui in premessa, corrente in ______ esercitata in forza dei provvedimenti citati in premessa e da intendersi integralmente richiamati.

Il prezzo tra le parti viene così stabilito:

  •  euro ……………… già anticipati e si certifica con la firma apposta in calce al presente atto la parte venditrice
  • il debito ancora ammonta ad euro __________  che dovrà essere versato dalla parte acquirente alla parte venditrice in (numero) rate mensili anticipate di (valore economico espresso in euro) cadauna che scadranno ogni (giorno del mese) sino alla completa estinzione del debito.
  • la consegna ed il possesso dell’azienda commerciale e tutti gli effetti giuridici, fiscali ed economici della cessione decorreranno dalla data odierna _____ e questo momento tutti gli utili e gli oneri sono a carico dell’acquirente.
  • la cessione non comprende né i debiti né i crediti dell’azienda ceduta, i quali rimangono in capo alla parte venditrice, così pure le eventuali sopravvenienze attive o passive inerenti l’azienda ceduta, anche se manifestatesi successivamente alla data di cessione d’azienda, ma i cui presupposti si riferiscono al periodo precedente la vendita.
  • le parti convengono che qualsiasi debito di natura fiscale e previdenziale, inerente il soggetto che venda, che si manifestasse anche successivamente risulterà solo ed esclusivamente a carico della parte venditrice, la quale si impegna, inoltre, a manlevare la parte acquirente da eventuali pretese che terzi possano avanzare verso la stessa.

La parte alienante deve:

  1.  in relazione all’art. 14 del D.Lgs. 472/97 garantisce l’insussistenza di sanzioni e di violazioni di carattere fiscale

garantisce l’insussistenza, ai sensi dell’art. 33 del D.Lgs. 231/2001, di sanzioni pecuniarie per reati od illeciti amministrativi commessi nell’attività dell’azienda ceduta

  1. che gli impianti in genere sono a norma di legge e che sono state rispettate tutte le norme relative alla legge 626/96, ora T.U. 81/2008.

In ogni caso costituirà condizione risolutiva del presente contratto il fatto che una o più dichiarazioni si rivelino false, inesatte o incomplete;

  •  che non vi sono in corso rapporti con personale dipendente nei quali la parte acquirente debba subentrare ai sensi dell’art. 2112 del Codice Civile.

La parte venditrice dichiara e garantisce alla parte acquirente che ognuna delle dichiarazioni che seguono è vera e fedele:

  1. parte alienante è una società di diritto italiano regolarmente operante ed esistente;
  2. essa non è né insolvente né è stata dichiarata fallita e non è stata proposta alcuna azione o richiesta tesa alla dichiarazione di fallimento o alla soggezione ad altra procedura concorsuale;
  3. la parte alienante ha pieno diritto di proprietà su tutti i beni costituenti nel loro complesso l’azienda. Tali beni sono in buone condizioni, salvo il normale degrado d’uso, e sono stati oggetto di tutti i necessari e opportuni interventi di manutenzione e riparazione;
  4. garantisce che sull’azienda in oggetto non grava alcun peso, vincolo o sequestro, onere, trascrizione pregiudizievole, né diritti di terzi in genere;
  5. che alla data odierna non è pendente o minacciato alcun procedimento giudiziario o del lavoro né nei confronti della parte alienante, né in genere nei confronti dell’azienda o dei beni quivi considerati e che potrebbe avere un impatto negativo sull’attività, le prospettive, gli affari o la situazione dell’azienda e sullo svolgimento delle operazioni quivi considerate;
  6. che le dichiarazioni fiscali e le comunicazioni riguardanti tasse, diritti, imposte erariali, comunali, provinciali sono state presentate e tutti i debito verso lo stato sono stati pagati interamente alla scadenza

LUOGO e DATA

FIRME DEI CONTRAENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>