Assunzioni previste per 190mila imprese

di GianniPug Commenta

Il dato che più balza agli occhi è quello inerente le imprese operanti nel Mezzogiorno di Italia: pare infatti che ben 54 mila delle 190 mila imprese stimate operino proprio nel Sud Italia

work

A seguito dei provvedimenti di legge del Governo Letta a favore dell’occupazione emergono le prime stime inerenti le nuove assunzioni. Viene infatti previsto da una serie di proiezioni e sondaggi che le imprese che hanno intenzione di assumere nuovo personale a seguito degli incentivi elargiti dall’esecutivo italiano sono oltre 190 mila.

Il dato che più balza agli occhi è quello inerente le imprese operanti nel Mezzogiorno di Italia: pare infatti che ben 54 mila delle 190 mila imprese stimate operino proprio nel Sud Italia. Si tratta di imprese con un numero di addetti che va dagli 1 ai 49 che sarebbe orientate ad utilizzare gli incentivi previsti dalla Legge di conversione del Decreto Lavoro approvata in Parlamento alla fine di questa settimana. Uno degli ultimi provvedimenti prima della pausa estiva delle Camere.

Gli incentivi verranno sfruttati dalle imprese per assumere giovani a tempo indeterminato nei prossimi 12 mesi. Analizzando le statistiche si nota che si tratta del 13% delle piccole e medie imprese fino a 49 addetti. La rilevazione è stata eseguita dall’Unioncamere dopo un incarico ufficiale presentato da una richiesta del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nell’ambito dell’indagine trimestrale Excelsior.

L’analisi ha infatti lo scopo di verificare il grado di conoscenza degli incentivi che sono stati previsti dal Decreto Lavoro. Gli incentivi mirano infatti a stimolare le imprese ad assumere giovani di fascia di età dai 18 ai 29 anni senza lavoro a tempo indeterminato. Inoltre una altra parte dei provvedimenti mirano ad ottenere una corposa conversione dei contratti a tempo determinato in contratti a tempi indeterminato. Tutto ciò comporterebbe comunque un netto aumento complessivo del numero di occupati. Emerge inoltre che ben il 76% delle imprese è a conoscenza dell’esistenza degli incentivi e la stessa percentuale sale all’80% per le imprese con 10-49 addetti e per le imprese esportatrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>