INAIL, al via il Bando ISI 2017

di Fabiana Commenta

C’è tempo fino alle ore 18 del prossimo 31 maggio 2018 per poter aderire al Bando ISI 2017 indetto dall’INAIL che avvia la procedura per l’assegnazione di 249 milioni di euro di incentivi a fondo perduto erogati a favore delle imprese che investano in sicurezza sui luoghi di lavoro.

La domanda dovrà essere inviata solo ed esclusivamente tramite i servizi online dell’Istituto e utilizzando l’apposita applicazione informatica per la compilazione del Bando ISI 2017.

Effettuato l’accesso all’applicazione, dovranno essere utilizzate le apposite credenziali per i servizi online dell’INAIL.

A quel punto sarà anche possibile poter effettuare simulazioni relative al progetto da presentare; poter verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità; poter salvare la domanda inserita; effettuare la registrazione della propria domanda con la prevista funzione della procedura (tanto Invia).

Se l’impresa che intende partecipare al bando non dovesse essere in possesso delle ai servizi online sarà necessario richiederle e ottenerle alleno due giorni prima la registrazione sul portale almeno 2 giorni lavorativi prima che si chiuda la procedura informatica per la compilazione delle domande di accesso al bando.

Tutti i finanziamenti erogati sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie in base all’ordine cronologico di ricezione delle domande per cui è meglio affrettarsi e inviare la domanda ben prima della scadenza del 31 maggio.

Il Bando ISI INAIL consta di tre fasi diverse: la prima fase consiste nell’accesso alla procedura online e compilazione della domanda; la seconda fase consiste nell’invio della domanda online; la terza fase consiste nella conferma della domanda online tramite l’invio della documentazione a completamento.

SMART WORKING, LE TUTELE DEI LAVORATORI INAIL

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>