Bonus Bebè, rinnovato solo per il 2018

di Fabiana Commenta

Bonus Bebè 2018: cambia tutto con l’ennesima modifica arrivata dal Governo con l’emendamento appena approvato. Il Bonus Bebè sarà concesso non più per i tre anni come è accaduto fino a questo momento, ma solo per il 2018, anno in cui i bambini sono stati adottati o sono nati.

congedo, paternità, bonus mamma

Intanto è già polemica per le nuove regole decise che interesseranno le 280.000 famiglie che hanno diritto all’agevolazione: l’assegno di fatto, sarà erogato solo ed esclusivamente fino al compimento del primo anno di vita del bambino e trascorso il primo anno termina anche il diritto al bonus. 

Vengono invece confermati gli importi già previsti per legge: si tratta di 960 euro l’anno distribuiti come 80 euro al mese per 12 mesi per le famiglie che abbiano Isee superiore a 7.000 euro annui, ma non superiore a 25.000 euro annui.

BONUS MAMMA ANCHE A TUTTE LE STRANIERE

L’importo del bonus arriva invece a 1.920 euro l’anno pari a 160 euro al mese per 12 mesi per le famiglie che abbiano un Isee non superiore a 7.000 euro annui. Lo scorso fine novembre sembrava che il Governo avesse approvato la proroga del bonus bebè per i prossimi tre anni per il 2018, 2019 e 2020. Successivamente il Governo ha deciso di riconfermare l’agevolazione per il 2018, ma mantenendo delle modifiche sugli importi erogati.

Per il 2018 sarebbe rimasto inalterato e pari a un assegno mensile di 80 o 160 euro al mese per massimo 3 anni in base al proprio Isee.

Per il 2019 si era approvata la riduzioni e gli 80€ sarebbero passati a 40€. Adesso è arrivato il nuovo ripensamento con l’approvazione del bonus bebè per un solo anno.

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>