Presidenza dell’Inps, il nome di Tridico fra i favoriti

di Fabiana Commenta

Il mandato di Tito Boeri è scaduto lo scorso 16 febbraio, ma da settimana era ormai scattato il toto-Inps sul nome del nuovo presidente dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. 

In pole position ci sarebbe il nome di Pasquale Tridico, consulente di Di Maio sul reddito di cittadinanza. 

inps naspi

Docente all’Università di Roma Tre, 44 anni, Tridico è il nome dei M5S proposto come nuovo presidente dell’Inps. 

E l’intesa politica potrebbe essere vicina: il vertice di Palazzo Chigi di ieri pomeriggio avrebbe fatto uscire dalla fase di stallo le forze politiche. 

La Lega, che fino a questo momento era stata contraria al nome di Tridico, adesso potrebbe avallare l’economista anche per ragioni politiche. 

Il sì arriverebbe sulla scia dell’effetto del voto contrario a procedere nei confronti del Ministro dell’Interno Salvini relativamente al caso Diciotti. Ma in cambio del nome di Tridico, la Lega punterebbe ad affiancare un proprio nome per il ruolo della vicepresidenza con specifiche deleghe operative anche se al momento l’Inps non prevede una figura del genere, ma un presidente che lavora i 5 membri del consiglio di amministrazione. 

Il primo nome scelto dalla Lega sarebbe quello di Mauro Nori, consigliere del ministro Giovanni Tria ed ex direttore generale Inps, 57 anni, docente alla Sapienza e che ha collaborato per la stesura della “quota 100” e per gli altri provvedimenti pensionistici. Nori però non avrebbe dato la propria disponibilità e la Lega sarebbe in cerca di un altro nome da affiancare a Tridico. 

Se il nome di Tridico fosse effettivamente confermato la nomina potrebbe arrivare in occasione della partenza del reddito di cittadinanza, con le domande che prenderanno il via dal 6 marzo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>