Pneumatici invernali, lo stop dal 15 aprile

di Fabiana Commenta

Gli automobilisti che hanno montato pneumatici invernali marcati con codici di velocità inferiori rispetto a quelli riportati in carta di circolazione, fino a Q (160 km/h), hanno una tolleranza di un mese rispetto alla fine delle ordinanze (15 maggio), per rimontare gomme di tipo estivo, con caratteristiche prestazionali di serie, come precisato dal Ministero dei trasporti (Circolare n. 1049 del 17 gennaio 2014), pena importanti sanzioni pecuniarie che possono prevedere anche il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo. 

Questo è quando sottolinea Assogomma, l’Associazione fra le Industrie della Gomma Cavi Elettrici ed Affini che in sostanza ricorda che dal 15 aprile arriva lo stop per viaggiare con gli pneumatici invernali e l’obbligo di circolazione cirolare con le gomme termiche o con le catene da neve a bordo.

Si torna quindi alle gomme estive  sulla maggior parte delle strade italiane, anche se il periodo di obbligo (15 novembre-15 aprile) può anche variare in base alla zona e può essere anticipato o allungato. A partire dal 15 aprile le gomme termiche vanno essere necessariamente sostituite con le gomme estive, ma gli automobilisti hanno un mese di tempo per potersi attenere al cambio che va effettuato entro il 15 maggio. Il cambio con le gomme estive va effettuato perché le gomme termiche possono diventare pericolose se tenute anche nel corso del periodo estivo: con le temperature superiori ai 7 gradi, sono molto più sicure le gomme estive che hanno maggiore tenuta di strada e consentono una frenata migliore in condizioni di clima non rigido. 

Inoltre chi viaggia con le gomme invernali in estate anche dopo il periodo di tolleranza del 15 maggio, rischia sanzioni che vanno dai 419 ai 1682 euro, il ritiro della carta di circolazione, l’obbligo di visita e la prova presso la sede della Motorizzazione Civile vicina al luogo di residenza.

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>