Caro scuola, allarme della Federconsumatori

di Emma Commenta

La scuola diventa sempre più costosa: con il ritorno sui banchi di scuola, torna a scattare l’allarme delle associazioni dei consumatori per il caro scuola che grava sulle famiglie.  Secondo Federconsumatori i costi per la scuola vanno da un minimo di 950 euro fino a oltre 1200 euro per alunno. 

Gli aumenti poi non mancano visto che si stima chele famiglie spenderanno circa 0.7% in più per l’acquisto di penne, astucci e tutto l’intero arredo scolastico: si stima però che il costo maggiore sarà quello relativo agli zaini e ai diari, accessori cui gli studenti sono particolarmente attenti. E se i genitori si ritroveranno a dover sostenere qualche spesa in più per seguire la moda richiesta dai figli per zaini e diari, la spesa sembra invece destinata a scendere relativamente all’acquisto di testi scolastici che vedono una riduzione di prezzo pari al 7,2%.

Ma fra aumenti e risparmi, la spesa per ogni ragazzo che torna a scuola è certamente consistente e si attesta intorno ai 462 euro: di certo non poco per una famiglia media italiana.

CARO LIBRI SCOLASTICI, FAMIGLIE SALVE?

D’altro canto, si parla di una cifra media di 300 euro come spesa per i libri dell’anno scolastico 2017-2018, una cifra più bassa rispetto alle allarmanti previsioni di alcune associazioni dei consumatori che parlavano anche numeri con quattro cifre. A difendere i consti contenuti, il Sindacato Italiano Librai Confesercenti sulla base di dati raccolti dai prezzi dei libri di testo, del materiale di cartoleria e degli accessori necessari per la scuola che parla della cifra più alta, di 307 euro per il liceo classico, di 275 euro per il liceo scientifico, di 206 euro per gli istituti tecnici nautici.

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>